Approfitta di PADI Travel™ per i Tuoi Prossimi Viaggi di Gruppo

Hai già capito che viaggi e immersioni vanno mano nella mano. Probabilmente sai anche che la maggior parte dei subacquei faranno tanti viaggi subacquei in giro per il mondo nel corso della loro vita. Utilizza questo dato a tuo favore e sappi che offrire ai tuoi clienti la possibilità di fare viaggi di gruppo non può che portare successo al tuo business.

I Vantaggi di Organizzare Viaggi di Gruppo

Includere i viaggi nella tua attività è stato provato che sia una maniera per attirare nuovi subacquei e per continuare a brevettare i subacquei già attivi. La promessa di poter acquisire nuove abilità e di esplorare posti nuovi incoraggia i subacquei a iscriversi a più corsi e a comprare più attrezzatura. PADI Dive Center di successo vendono viaggi di gruppo verso affascinanti destinazioni subacquee facendo leva sul desiderio dei loro clienti di vivere nuove avventure. I viaggi di gruppo alimentano il coinvolgimento, costruendo una comunità di viaggiatori leali al tuo business. Questo rende il viaggio subacqueo vantaggioso per tutti coloro che ne sono coinvolti.

Perché Organizzare Viaggi di Gruppo con PADI Travel?

Fortunatamente, non devi partire da solo quando prenoti un viaggio di gruppo. Associati a PADI Travel per i tuoi viaggi e avrai accesso a:

  • Sconti di gruppo imbattibili – PADI Travel offre i migliori prezzi e le migliori condizioni che puoi trovare in giro. In quanto agenzia di viaggio internazionale con il potere di raggiungere più clienti e con potere di acquisto, PADI Travel ha la possibilità di offrire condizioni e tariffe competitive quando prenoti i tuoi viaggi di gruppo. Con PADI Travel avrai accesso a sconti di gruppo imbattibili (anche note come commissioni) che potrai decidere se dare ai tuoi clienti o se ti possono servire per aumentare i tuoi margini.
  • Accordi speciali – Il Team di PADI Travel negozia accordi speciali che possono includere qualsiasi cosa: dall’aria arricchita nitrox gratuita ad altri sconti generali significativi. Puoi risparmiare molto assicurandoti le offerte speciali disponibili per il tuo prossimo viaggio.
  • Posti extra – Una delle promozioni più popolari per i viaggi di gruppo prenotati con PADI Travel è quello di avere dei posti extra. Qualche volta ci sono delle cabine, stanze, attrezzature libere o in più o altre condizioni speciali per prenotazioni di gruppi molto grandi. Di nuovo, puoi decidere come gestirti questi extra se aumentando i margini o dando i posti ai tuoi clienti o staff.
  • Assicurazione medica subacquea – Ogni subacqueo nel tuo gruppo beneficerà dell’assicurazione medica subacquea integrativa offerta a ciascuna prenotazione. Questo significa che si riducono i costi extra e ci sarà un risparmio maggiore per il tuo gruppo.

Vantaggi Ulteriori

Se non dovessi occupare tutti i posti per il tuo viaggio, PADI Travel puoi aiutarti a riempirli. Il futuro PADI Travel Marketplace raggiungerà persone globalmente e aiuterà i subacquei a connettersi con te così da riempire i tuoi viaggi.

Un ulteriore vantaggio è che PADI Travel lavora come tuo tour operator personale. Se dovesse sorgere qualsiasi problema con i tuoi clienti, prima o dopo la partenza, PADI Travel è responsabile di prendersi cura di questi problemi. Un team di assistenza di prim’ordine, 24/7, è a disposizione non solo per aiutarti a organizzare e a metter a punto il tuo viaggio di gruppo, ma anche per affrontare qualsiasi problema o questione che potrebbe venir fuori in qualsiasi momento. Questo praticamente ti leva molti di tutti quei grattacapi legati all’organizzazione del viaggio e riduce il tuo personale carico di lavoro.

Puoi approfittare anche del team esperti di viaggi subacquei di PADI Travel per migliorare le tue conoscenze sulle principali destinazioni subacquee al mondo. Utilizza queste informazioni per consigliare i tuoi clienti e per aumentare le tue prenotazioni. PADI Travel ti può aiutare a organizzare, pubblicizzare e portare avanti viaggi di gruppo di successo in giro per il mondo. La prossima volta che organizzi un viaggio chiedi semplicemente una quotazione non vincolante e scopri nuove maniere per appassionare i tuoi clienti.

I Subacquei Fanno Già la Differenza

Quando senti cosa dicono gli studi sulla pesca eccessiva, il cambiamento climatico globale, la decolorazione dei coralli, la pesca delle pinne di squalo…e la lista va avanti…è normale domandarsi se la situazione è senza speranza. Avremo ancora le barriere coralline tra 30 anni? Ci sarà ancora qualcosa di vivente nei mari tra 50 anni?

Si, e si. I mari affrontano sfide incredibili, ma hanno degli alleati formidabili – tu, io e tra oltre 25 milioni di subacquei in giro per il mondo. Non è solo il fatto che tu e i tuoi compagni subacquei potete fare la differenza, ma che fate già la differenza attraverso gli sforzi personali come riciclare, consumare responsabilmente solo pesce sostenibile, ridurre l’inquinamento e promuovere la preservazione di animali marini in estinzione. Questo è un impegno vitale, nessuno di questi è sprecato, con milioni (e sempre di più) subacquei e non-subacquei, che fanno del loro meglio – il che è eccezionale. Ma rispetto ad alcuni gruppi esterni alla subacquea, i subacquei tirano le redini della gestione e della leadership ambientale. Oltre a essere in prima linea sulla conservazione e la salvaguardia, i subacquei sono in prima linea nella ricostruzione.

Lo sapevi che, insieme gli scienziati, i subacquei aiutano a far crescere e ad aggiustare i coralli? Utilizzando stampe in 3D per creare strutture artificiali dove i coralli reali e le specie che vivono sui coralli possano vivere? Rimuovere i rifiuti (come le plastiche!) dalla maggior parte dei siti subacquei? Ripiantare mangrovie, alghe e altre piante vitali per i coralli e per la salute degli oceani? Utilizzare metodi diversi per proteggere e ripopolare tartarughe, pesci ed altre specie? Raccogliere dati è necessario per identificare e adottare nuove soluzioni e migliorare quelle già esistenti? Vogliamo insegnare ai bambini e alle persone cosa stiamo imparando e dimostrare che possiamo fare la differenza in modo da poter continuare a salvare e far crescere il pianeta. Questi non sono piccoli esperimenti locali – sono iniziative già esistenti, e già in opera e con risultati provati.

La verità è che, affrontiamo una minaccia molto più grande delle problematiche legate ai mari, ed è: la perdita di speranza. Non vogliamo nascondere le teste sotto la sabbia, ma non vogliamo neanche vedere tutto nero. Ci sono migliaia di barriere coralline in salute e altrettanti siti subacquei in giro per il mondo. Per restare informati, innovativi e impegnati, non possiamo solo visitarli, ma dobbiamo anche preservarli, imparare da loro e utilizzare ciò che impariamo a nostro vantaggio per ricostruirli e aggiustarli.

Credo in un realismo ottimista e ho speranza nel futuro, in parte perché i dati supportano l’ottimismo e poi anche perché non abbiamo scelta. La mancanza di speranza porta all’inattività, alla rassegnazione e all’arresa, che non risolvono nulla. La speranza ancora le nostre anime al possibile, all’azione, e a fare ciò che è necessario fare. Questo non significa avere la sindrome di Pollyanna – nessuno si aspetta che l’ambiente globale possa tornare a essere come nel 1618 – ma può essere vibrante, in salute e in crescita. Una Terra in salute con mari in salute può essere il massimo dell’eredità da lasciare ai nostri figli e ai loro futuri bambini.

Dr. Drew Richardson
PADI President & CEO

PADI Programma di riconoscimento di eccellenza

Tutti noi siamo diventati professionisti PADI per diverse ragioni, ma un concetto che condividiamo è che la subacquea ha la capacità di cambiare le nostre vite in meglio e, allo stesso tempo, far conoscere un mondo nuovo a molte persone.

È importante che noi riconosciamo l’ottimo lavoro fatto dai nostri Membri e Dive Center PADI, in modo che PADI rimanga il marchio più forte nella subacquea. Il programma “Recognition of Excellence” riguarda i Membri PADI che hanno ricevuto un particolare elogio dai loro studenti. Grazie ai commenti dei vostri studenti, giunti in ufficio tramite un Questionario di Valutazione del Corso (CEQ), un’email o una telefonata, siamo in grado di inviarvi un certificato di riconoscimento, il “Certificate of Excellence”. Questa è una piccola dimostrazione di apprezzamento per il fantastico lavoro che continuate a fare come professionisti PADI nella regione EMEA.

Oltre a ciò, ogni mese selezioniamo le testimonianze più coinvolgenti, ricevute sia per i Membri individuali che per i centri da tutta la regione EMEA, in modo che possano essere presi in considerazione per la competizione “Member of the Month”, il cui vincitore viene scelto da un comitato di selezione formato da personale chiave di tutti gli uffici PADI. L’essere nominati tra così tanti PADI Instructor e Dive Centre nella regione EMEA, e ancor di più al mondo, è un risultato incredibile.

Non perdete il “Member of the Month” per il mese di luglio!

A tutti i PADI Divemaster: ricordatevi di rinnovare la vostra affiliazione!

Come PADI Divemaster, sei un modello di ruolo per tutti i subacquei al mondo, e offri una guida e la motivazione agli altri per diventare ambasciatori dell’oceano. Che tu stia lavorando in una località remota o in un centro subacqueo locale, la tua affiliazione come PADI Divemaster ti apre un mondo di opportunità.

Rinnova la tua affiliazione aderendo al Rinnovo Automatico PADI entro il 6 novembre 2018, e risparmierai almeno il 25%* sulla tua affiliazione annuale

Benefici legati al servizio di rinnovo automatico:

  • Risparmia almeno il 25%* sulla tua affiliazione annuale
  • Nessuna interruzione temporale della tua affiliazione e, quindi, nessun bisogno di riaddestramento o revisione
  • Completo controllo sulla tua affiliazione: puoi attivare o disattivare, in qualsiasi momento direttamente sul sito PADI Pros, il servizio di rinnovo automatico

Quindi, quali sono i benefici nel continuare la tua affiliazione professionale come PADI Divemaster?

  • Accesso agli ultimi strumenti educativi digitali PADI – Continua la tua educazione con i prodotti digitali PADI, disponibili in 25 lingue su tutti i dispositi Questa esperienza di apprendimento globale ti permette di studiare ovunque tu sia in modo affidabile.
  • Riconoscimento globale del marchio – Con oltre 6.500 PADI Dive Shop in tutto il mondo, fai parte di una marchio subacqueo leader a livello mondiale e di una comunità PADI di oltre 135.000 professionisti affiliati.
  •  Poter continuare la tua carriera e cambiare la vita degli altri – I Divemaster che hanno completato il corso Discover Scuba Diving Leader sono in grado di far conoscere la subacquea, in acqua confinata, agli studenti. Non solo, ma i Divemaster che hanno completato certi corsi PADI e Project AWARE Specialty Instructor (con i PADI Specialty Instructor Trainer) possono insegnare questi corsi.
  • Viaggiare in tutto il mondo – Fai di ciò che ami la tua carriera a livello globale, e migliora le tue abilità e competenze subacquee mentre fai da mentore e guida agli altri.
  •  Accesso alla Bacheca degli annunci di lavoro – Si trova sul sito PADI Pros e ti permette di trovare offerte di lavoro in tutto il mondo e di pubblicare le tue richieste professionali.
  •  Accesso ai Member Forum, Webinar, seminari e aggiornamenti su PADI Pros.
  •  Eventi PADI a livello mondiale – Partecipa ad uno degli eventi globali PADI, come la AWARE Week, il Women’s Dive Day e i numerosi eventi Dive Against Debris.

 Cosa stai aspettando? Iscriviti al servizio di rinnovo automatico e risparmia sulla tua affiliazione come PADI Divemaster per il 2019.

 Iscriviti adesso

Scopri perché il tuo viaggio come Divemaster PADI è semplicemente unico ed è un’esperienza che ti cambia la vita.

*Questa offerta è solo per i membri PADI che hanno aderito al Rinnovo Automatico e corrisponde a un risparmio di almeno il 25% rispetto al normale prezzo di rinnovo.

 

Nel 2019, continua a cambiare la vita degli altri grazie alla tua affiliazione PADI

Gli affiliati alla PADI Retailer & Resort Association sono in prima linea per l’educazione e la salvaguardia, introducendo la prossima generazione di difensori dell’oceano ad un mondo di meraviglia e magia. Nel 2019, continua a cambiare la vita degli altri!

Rinnova la tua affiliazione aderendo al Rinnovo Automatico PADI entro il 6 novembre 2018, e risparmierai almeno il 25%* sulla tua affiliazione annual.

Il servizio di rinnovo automatico PADI ti permetterà di continuare a ricevere il pieno supporto da parte di PADI:

  • Il marchio PADI – Oltre 1.000.000 di certificazioni l’anno.
  • Efficacia del marketing – 3,8 milioni di follower sui social media ed una portata totale sui mezzi di comunicazione di 7,3 miliardi. Strumenti di marketing ridisegnati, tra cui i nuovi intitolati PUOI.
  • I migliori materiali di addestramento in circolazione – Un ambiente ridisegnato ed elegante per l’apprendimento online. Un’esperienza d’apprendimento consistente e globalizzata con la possibilità di accedere a materiali in 25 lingue su tutti i dispositivi.
  • Servizi di business online – L’Online Processing Centre 3.0 per elaborare online, velocemente e facilmente, le certificazioni e i pacchetti digitali con certificazione. I servizi Dive-Check Online e Pro-Check Online verificano velocemente le certificazioni dei subacquei e le credenziali dei PADI Pro.
  • Training e Client Relations – Accesso continuo ad un team dedicato alle relazioni coi clienti in varie lingue. I Regional Training Consultant, assieme ai loro Regional Manager, risponderanno a domande sull’addestramento e forniranno supporto di business.

Iscriviti ora al servizio di rinnovo automatico e risparmia sulla tua affiliazione alla PADI Retailer & Resort Association.

Iscriviti adesso

*Questa offerta è solo per i membri PADI che hanno aderito al Rinnovo Automatico e corrisponde a un risparmio di almeno il 25% rispetto al normale prezzo di rinnovo.

Continua il tuo percorso come PADI Pro nel 2019

Essere un PADI Pro significa insegnare il sistema più rispettato e più solido dal punto di vista educativo nella subacquea, trasformando così le persone in subacquei e cambiando per sempre la loro vita.

Rinnova la tua affiliazione aderendo al Rinnovo Automatico PADI entro il 6 novembre 2018, e risparmierai almeno il 25%* sulla tua affiliazione annual.

Benefici del servizio di rinnovo automatico:

  • Risparmia almeno il 25%* sulla tua affiliazione annuale
  • Nessuna interruzione temporale nella tua affiliazione e, quindi, nessun bisogno di riaddestramento o revisione
  • Completo controllo della tua affiliazione: puoi attivare o disattivare, in qualsiasi momento direttamente sul sito PADI Pros, il servizio di rinnovo automatico

Il servizio di rinnovo automatico PADI ti permetterà di accedere ad una serie di benefici riservati agli affiliati PADI, tra cui:

  • La possibilità di insegnare o assistere a corsi e programmi PADI nel mondo
  • Far parte di una comunità globale di oltre 135,000 professionisti affiliati
  • Coperture assicurative specialistiche e competitive riservate agli affiliati PADI EMEA
  • Ottenere riconoscimento e diventare Elite Instructor con il PADI Elite Instructor Awards
  • Accesso gratuito a seminari e webinar PADI, Training Bulletin trimestrali e Member Forum
  • Partecipare a, oppure organizzare, uno degli eventi globali PADI, come il Women’s Dive Day e la AWARE Week
  • Rimanere aggiornato con le ultime novità sulla subacquea grazie alle pubblicazioni Undersea Journal e alla newsletter inviata via email Surface Interval
  • Informazioni di addestramento e webinar per lo sviluppo professionale sul sito PADI Pros
  • Strumenti educativi digitali all’avanguardia, con prodotti digitali PADI disponibili in 25 lingue su tutti i dispositivi
  • Elaborazione di certificazioni online
  • Accesso online al sito PADI Pros e alla Bacheca degli annunci di lavoro PADI
  • Accesso ai tuoi Regional Sales and Training Consultant e al servizio di supporto del tuo Regional Headquarters

Iscriviti adesso al servizio di rinnovo automatico e risparmia sulla tua affiliazione come PADI Pro.

Iscriviti adesso

*Questa offerta è solo per i membri PADI che hanno aderito al Rinnovo Automatico e corrisponde a un risparmio di almeno il 25% rispetto al normale prezzo di rinnovo.

Come dare il proprio contributo durante la AWARE Week

Che tu sia un Istruttore PADI® certificato ad insegnare una delle specialità Project AWARE®, un proprietario di un centro subacqueo o un PADI Divemaster con una passione per la difesa dell’ambiente, ci sono innumerevoli modi con cui puoi celebrare l’oceano come ambasciatore subacqueo durante la AWARE Week, dal 15 al 23 settembre 2018.

Il prossimo settembre, per la prima volta su scala globale, verrà organizzata la AWARE Week, una collaborazione tra PADI e Project AWARE durante la quale la comunità subacquea si riunirà per nove giorni di educazione e attività ecologiche.

Come puoi dare il tuo contributo? Comincia con l’offrire le specialità della Project AWARE, tra cui la Project AWARE rivista, la AWARE Shark Conservation Diver e la Dive Against Debris®. Dall’apprendere nuove nozioni sugli squali al capire in che modo i rifiuti arrivano nell’oceano, ciascun corso dà ai subacquei la possibilità di proteggere l’oceano, sia che si trovino sott’acqua o a terra.

RIGUARDO LE SPECIALITÀ:

Specialità Project AWARE

Con il corso di specialità aggiornato Project AWARE, i subacquei vengono a conoscenza della Project AWARE come di un movimento globale e imparano a come prendere l’iniziativa a livello personale. Il corso, che non prevede immersioni, è ideale per subacquei e non, e si concentra sui “10 Consigli per Aiutare i Subacquei a Proteggere l’Ambiente Sottomarino”.

La specialità AWARE Shark Conservation Diver

Il corso di specialità AWARE Shark Conservation Diver educa gli studenti al valore che gli squali hanno per gli ecosistemi marini e per le economie locali. Il corso tratta delle cause alla base del declino delle popolazioni di squali, di cosa fare per diventare un loro difensore consapevole ed appassionato, e sgombera il campo dai tipici luoghi comuni sugli squali.

La specialità Dive Against Debris

Grazie alla specialità Dive Against Debris, i subacquei ottengono la conoscenza e le abilità per attivare il “science citizen” in loro stessi e per partecipare ai sondaggi Dive Against Debris sotto la guida di un professionista PADI.

CHI PUÒ INSEGNARE COSA:

Istruttori PADI

Tutti gli Istruttori PADI sono qualificati ad insegnare la specialità Project AWARE e possono richiedere di diventare Dive Against Debris e Shark Conservation Diver Specialty Instructor. Puoi partecipare ad un corso Specialty Instructor Training con un PADI Course Director o richiedere direttamente la specialità al tuo PADI Regional Headquarter (consulta il listino prezzi: il costo verrà completamente devoluto a Project AWARE).

PADI Assistant Instructor:

Tutti i PADI Assistant Instructor sono qualificati ad insegnare la specialità Project AWARE.

PADI Divemaster

I Divemaster possono richiedere la certificazione ad insegnare il corso di specialità Project AWARE dopo aver partecipato ad un corso Project AWARE Specialty Instructor con un PADI Course Director.

Vuoi saperne di più? Vai al sito AWARE Week appena lanciato e ottieni alcuni consigli su come organizzare o partecipare ad eventi nella tua zona.

 

Cavalcare uno squalo balena? Vergognoso ed inaccettabile!

Incredibile! Forse avrete visto il video virale di quei subacquei che, in Indonesia, cavalcano uno squalo balena. Ma veramente, al giorno d’oggi, qualcuno ha il coraggio di fare una cosa del genere? La cosa mi fa veramente infuriare!

Questo tipo di comportamento è inaccettabile per chiunque, dovunque e sempre, ma lo è specialmente per noi subacquei. È un grosso problema, non solo perché quel povero animale – già in condizioni di difficile sopravvivenza – viene aggredito fino allo sfinimento da alcuni subacquei (sebbene questa sia la parte preponderante), ma anche per l’intera comunità subacquea. Dovremmo comportarci da ambasciatori del mondo sommerso che, uniti, danno voce alla loro preoccupazione e al loro interesse per la protezione dei nostri mari, minacciati da abusi come lo sfruttamento eccessivo della pesca, i rifiuti in plastica, lo “spinnamento” degli squali e l’inquinamento su larga scala. La Salvaguardia degli Animali Marini è uno dei Pilastri del Cambiamento PADI e so per certo che la stragrande maggioranza dei subacquei – probabilmente oltre il 99,9% – supporta attivamente le iniziative della comunità a protezione degli oceani e non farebbe mai una cosa come quella che abbiamo visto nel video.

Ma questo video ci raffigura come ipocriti che si approfittano degli animali marini per il proprio divertimento. E non solo: questi subacquei hanno violato le leggi locali ed internazionali (dal 2013, infatti, gli squali balena sono una specie protetta dalla legge indonesiana) che la comunità subacquea ha lottato duramente affinché venissero implementate. I ricercatori ritengono che, in Indonesia, il numero degli squali balena sia diminuito del 63% negli ultimi 75 anni, di circa il 30% nell’Atlantico, con una riduzione totale di oltre il 50% negli ultimi dieci anni. Questo è il motivo per cui la IUCN (International Union for Conservation of Nature and Natural Resources) considera gli squali balena una specie in pericolo.

Gli squali balena sono animali marini intelligenti e vederne soffrire uno per mano di subacquei che vogliono solo divertirsi è scandaloso! Dovreste sentirvi scandalizzati anche voi e so per certo che molti di voi lo sono, viste le migliaia di commenti pubblicati dopo l’uscita del video e tutti quelli che continuano ad essere pubblicati. Ne ho notato qualcuno secondo cui i subacquei in questione (o alcuni di loro) sarebbero stati arrestati: confidiamo che la giustizia indonesiana sarà equa. Ciò dimostra che tali problematiche e la legge vengono prese seriamente, com’è giusto che sia.

Se non lo avete già fatto, fatevi sentire anche voi. Il mondo deve sapere che tutto ciò non ci rappresenta. Questa non è subacquea. La vostra voce è importante: come disse lo statista Irlandese Edmund Burke “Perché il male trionfi è sufficiente che le persone buone non facciano nulla.” Il silenzio è spesso percepito come assenso, e questo è inaccettabile! Fate sapere a tutti i non-subacquei – che abbiano visto le immagini – che il comportamento mostrato nel video è inaccettabile ed irresponsabile. Il fatto che voi diate un messaggio personale fa una grossa differenza e ha una particolare rilevanza, dal momento che siete subacquei, apneisti o entrambi. Tutti noi possiamo contribuire a far sì che questo incidente porti un cambiamento positivo, facendo conoscere ai subacquei – e non – la pubblicazione intitolata “Responsible Shark and Ray Tourism Guide” prodotta da una collaborazione tra Project AWARE, WWF e Manta Trust.

Come Lorax, il personaggio creato dal Dr. Seuss, parlava per conto degli alberi, così noi subacquei siamo i portavoce del mare. Siamo i difensori del nostro pianeta oceano: comportiamoci di conseguenza. Fate sapere a tutti che la grande famiglia dei subacquei è una forza positiva nel mondo e che non tollereremo questo tipo di comportamento.

Dr. Drew Richardson
PADI President & CEO

5 Minuti insieme Sott’Acqua per il Clima: MPA_ADAPT con PADI & DAN Europe.

Operativo il progetto pilota MPA_ADAPT con i Centri PADI in collaborazione con DAN Europe Foundation nelle AMP di Portofino e delle isole Pelagie.

Tutti i divers ricreativi, che hanno intenzione di aderire a quest’iniziativa promossa dal progetto MPA_ADAPT potranno farlo con i Centri PADI che operano nelle AMP di Portofino e delle Isole Pelagie che hanno aderito all’iniziativa e che potranno condurre immersioni e/o corsi di formazione dedicati alla “Citizen Science” attraverso il rilascio del brevetto PADI Fish Identification.

 

Il personale dei Diving Center è stato appositamente formato e dotato di una serie di strumenti, che permetteranno il coinvolgimento dei divers ricreativi in azioni di ricerca integrata raccogliendo dati attraverso il protocollo di Identificazione delle specie di cambiamento climatico, che permetterà alle AMP di avere dati importanti per affrontare il problema del “Climate Change”, allo stesso tempo i divers doneranno il profilo della loro immersione a DAN Research che coinvolge da diversi anni i divers nella raccolta delle informazioni necessarie allo studio dei dati relativi alle immersioni sotto il profilo fisiologico.

Ecco l’elenco dei Diving che aderiscono all’iniziativa:

AMP Portofino:

ABYSS PROFESSIONAL: raul@abyssprofessional.it;

CORDERIA NAZIONALE: info@corderianazionale.it;

DIVING EVOLUTION: andrea@divingevolution.com;

DIVING GROUP PORTOFINO: info@dgportofino.com;

DIVING NERVI ITC: info@divingnervi.com;

EUROPEAN DIVING ASD: info@edcmi.com;

PORTOFINO DIVERS: info@portofinodivers.com.

AMP Pelagie:

MARE NOSTRUM LINOSA: linosadiving@gmail.com;

MARINA DIVING LAMPEDUSA: info@marinadivinglampedusa.com;

MOBY DIVING: info@mobydiving.it;

PELAGOS DIVING LAMPEDUSA: info@pelagoslampedusa.it.

 

Ecco l’iniziativa nelle parole di Ernesto Azzurro ricercatore di ISPRA:

Una nuova avventura per PADI riguarda la collaborazione con il progetto europeo MPA-Adapt nell’applicazione del protocollo ‘FISH VISUAL CENSUS – PERIODICAL MONITORING’.   Durante questa attività, i diving PADI saranno impegnati nella raccolta di dati di abbondanza specifica e distribuzione batimetrica di alcune specie ittiche indicatrici di cambiamento climatico. Le immersioni saranno effettuate in due siti pilota corrispondenti alle Aree Marine Protette delle Isole Pelagie e di Portofino. Lo studio sarà svolto in stretta collaborazione con DAN Europe Research e con l’Istituto Superiore per la Ricerca e Protezione Ambientale (ISPRA). I dati scientifici raccolti dai subacquei saranno validati dagli istruttori, associati al profilo dell’immersione e successivamente inviati ai ricercatori dell’ISPRA per le elaborazioni. La base di informazioni sarà messa a disposizione delle Aree Marine Protette come strumento per monitorare gli effetti del cambiamento climatico sul biota marino mediterraneo.

Il Team di DAN Research capitanato da Max Pieri ha collaborato al progetto integrando la lavagnetta di raccolta dei dati con il loro programma storico di Citizen Science ma sentiamo direttamente dalle sue parole l’integrazione del loro protocollo all’interno del progetto:

DAN Europe ha sviluppato da molti anni la partecipazione di volontari come parte integrante di progetti di ricerca, un’attività nota come Citizen Science, ossia “scienza dei cittadini” e da circa 30 anni ne è leader. La Citizen Science è attualmente impiegata in molteplici e diversificati campi (es. biologia, chimica, fisica, astronomia) e diverso è il contributo che i cittadini possono fornire: mettere a disposizione le proprie osservazioni, trasportare sensori in grado di rilevare parametri ambientali e/o climatici, segnalare la presenza di specie animali o vegetali, ecc.
Rafforzando questo concetto DAN Europe ha realizzato un nuovo database, facile e intuitivo, in grado di raccogliere tutte le informazioni sul subacqueo e sulle sue immersioni e caricandole in un database internazionale disponibile su Internet, interattivo e dinamico con la finalità di aumentare la sicurezza nelle immersioni: da un progetto nato nel 2013 e sviluppato nel corso degli anni dal team DAN Research, nasce il  “Diver Safety Guardian” (DSG). 
 Un nuovo sviluppo del portale DSG riguarda la collaborazione con il progetto europeo MPA-Adapt nell’applicazione del protocollo ‘FISH VISUAL CENSUS – PERIODICAL MONITORING’ per il monitoraggio di specie indicatrici di cambiamento climatico.  Durante questa attività, DAN Europe Research raccoglierà i dati relativi ai profili di immersione in due siti pilota corrispondenti alle Aree Marine Protette delle Isole Pelagie e di Portofino. I dati scientifici raccolti dai subacquei saranno associati ad una serie di informazioni come tempo e profondità di immersione, esercizio fisico, corrente, visibilità, confort termico, assetto ed impatto ambientale e successivamente analizzati e confrontati con il sistema di coppia. 

Ecco le parole ufficiali della AMP – Portofino:

L’Area Marina Protetta di Portofino è partner del progetto Interreg, MPA_Adapt che ha come obiettivo lo sviluppo di piani di adattamento per rendere le Aree Marine Protette più resilienti nei confronti dei cambiamenti climatici, i cui effetti sono ormai ben visibili.
Tra le misure previste sono presenti il coinvolgimento delle comunità locali e lo sviluppo di protocolli di monitoraggio specifici per comprendere gli effetti dei cambiamenti climatici, proprio per quest’ultimo aspetto grazie al coinvolgimento di PADI e DAN si è potuto estendere il protocollo per il visual census ai subacquei ricreativi (Citizen Science), aumentando così la quantità di dati raccolti nelle AMP delle Pelagie e di Portofino.

Le specie target inserite protocollo Visual Census sono sia mediterranee (tra cui alcune tipiche del sud del bacino) che tropicali, queste ultime nelle acque dell’AMP di Portofino non sono (per ora) presenti, per questa ragione si sono aggiunte anche il Barracuda e la Cernia dorata, specie termofile in aumento a Portofino, in passato rare nel bacino ligure e la corvina, specie target per la AMP.

In tutte e due i casi sono stati individuati dalle AMP in accordo con i diving dei Siti permanenti dove verranno realizzate le attività di raccolta dei dati da parte dei divers ricreativi.

Ad Ottobre Lampedusa sarà scenario dell’evento annuale ITALY DIVE FEST by PADI & DAN che vedrà impegnati i divers nelle attività di raccolta dati dal 10 al 14 Ottobre, è previsto un seminario che analizzerà i primi risultati dei dati raccolti in questi mesi:

Per info: http://www.daneurope.cloud/italydivefest/

 

Vorresti aggiungere l’opzione Nitrox al tuo corso?

Con moltissimi operatori subacquei che offrono il corso PADI Enriched Air Nitrox (EANx), faremmo un disservizio ai nostri clienti se non promuovessimo l’opportunità di imparare ad usarlo durante le immersioni e non educassimo gli studenti sui suoi incredibili benefici. Chi, all’interno dei limiti ricreativi, non vorrebbe trascorrere più tempo sott’acqua?

Come professionisti PADI, sappiamo quali siano i benefici di immergersi con il nitrox, ma come comunicarlo ai clienti che entrano nel tuo centro sub? Potrebbero essere entrati solamente per imparare ad immergersi e noi chiediamo loro altri soldi per immergersi con qualcosa chiamato nitrox.

Quindi, come educhiamo i subacquei ai benefici dell’immergersi con il nitrox?

  • Promozione naturale.

Quando possibile, una delle prime cose è di far immergere tutto il tuo staff con il nitrox. La naturale curiosità degli studenti farà sì che, durante un corso, rivolgano al Divemaster la fatidica domanda: “Che cos’è il nitrox?”

  • Spiegare bene il valore dei soldi spesi in più.

Se sei anche nella posizione di offrire nitrox ai tuoi studenti, accertati di spiegare bene perché il costo extra è più che compensato dal maggior tempo disponibile sott’acqua. I subacquei che non hanno la certificazione PADI Enrich Air Diver presto faranno la fila per iscriversi al corso. Se offri pacchetti subacquei, perché non valuti la convenienza di offrire ai tuoi subacquei il nitrox “gratuito” o “incluso” nel pacchetto stesso.

  • Aumento del tempo di fondo.

Utilizza un esempio per dimostrare agli studenti il valore di usare PADI EANx quando si immergono in un popolare sito d’immersione. Ad esempio, usando un computer subacqueo in modalità “planning”, puoi dimostrare ai tuoi studenti di quanto possono estendere il tempo di una loro immersione a 21 metri:

  • Usando aria, il tempo di fondo è di 37 minuti
  • Usando EANx al 40% (il massimo consentito per un subacqueo Enriched Air Diver), il tempo di fondo è di 89 minuti!

In questo caso, gli 89 minuti sono una dimostrazione per il subacqueo di quanto più a lungo possa rimanere sott’acqua, ad un costo minimo. Per far capire la convenienza ai tuoi studenti e per coinvolgerli, fai in modo che calcolino il costo per minuto del tempo che trascorrono sott’acqua e si convinceranno subito che il nitrox è di gran lunga l’opzione migliore. Se riuscirai ad applicare uno o entrambi questi suggerimenti, il corso si promuoverà da solo.

  • Integrare il corso.

Hai suscitato la curiosità dei tuoi studenti: come fai, adesso, ad integrare il PADI EANx con il corso a cui si sono iscritti? Come sappiamo, il corso PADI EANx può essere completato senza fare le immersioni, ma per un PADI Open Water Diver è una bella conquista immergersi realmente con il nitrox, dal momento che la Enriched Air Adventure Dive non può essere simulata. Il corso PADI EANx può, inoltre, essere insegnato assieme ad altri corsi Specialty Diver, ma alcuni – come il Deep Diver e il Wreck Diver – possono veramente beneficiare di un maggior tempo di fondo.

Nella sezione “Collegamenti fra i corsi” del tuo Manuale Istruttore, puoi vedere tutti i dettagli di come collegare i vari corsi tra di loro. PADI EANx è quello che offre maggiore flessibilità, da questo punto di vista, e può essere facilmente collegato con i corsi Open Water Diver, Advanced Open Water Diver così come con altre specialità.

  • Come offrirlo ai tuoi clienti.

Come ultima cosa, dovresti valutare il modo in cui promuovi il corso PADI EANx. Quando ti avvicini ai tuoi studenti, assicurati che il centro della discussione non sia sul costo aggiuntivo. Quando chiedi “Vorresti aggiungere l’opzione nitrox con il tuo corso?”, quello che fai è offrire, come esperto professionista PADI, il corso giusto per i tuoi studenti, in modo che possano ottenere il meglio dalle loro immersioni. Se tutto va bene, grazie a questa esperienza, decideranno di entrare a far parte del mondo della subacquea.