Come essere un efficace assistente in acqua libera

Un assistente certificato gioca un ruolo chiave durante l’addestramento in acqua libera, specialmente quando condizioni meteo, problemi con l’attrezzatura e altre variabili possono creare problemi a studenti e istruttore.

Patrick Hammer, PADI® Course Director di Scuba Emporium, Illinois, USA dice: “Quando un istruttore lavora con un assistente certificate, è come essere un pilota ed un co-pilota. Una persona può far volare un aereo, ma in due il volo è più sicuro e tranquillo.”

Per imparare di più su come essere un efficace assistente durante l’addestramento in acqua libera, leggi i suggerimenti qui sotto.

Comunicazione prima della lezione

Prima di iniziare la lezione, vediti o invia un messaggio all’istruttore per discutere su ciò che serve di attrezzatura, sulla sequenza degli esercizi, sulle problematiche degli studenti e per dare un’occhiata alle previsioni meteo.

Kevin O’Brien, PADI Course Director del PADI Five Star IDC VIP Diving a Bonaire, dice: “Cercate di lavorare come una squadra per determinare il modo più efficace per portare a termine gli esercizi necessari: acqua alta e bassa, in superficie o sott’acqua. Ciò è particolarmente importante per l’addestramento multilivello. Inoltre, discutete come verrà condotta la parte di escursione.”

Preparazione dell’attrezzatura e sicurezza

Assicurati che l’attrezzatura sia funzionante e valuta di quale attrezzatura lo studente ha bisogno per soddisfare i requisiti di esecuzione.

“Un assistente efficace si assicurerà che, all’occorrenza, sia disponibile l’attrezzatura di tipo specialistico richiesta per l’immersione,” dice O’Brien. “Ad esempio, quando si conduce l’immersione di navigazione nel corso Advanced Open Water, ci sarà bisogno di una cima o di un reel per misurare 30 metri/100 piedi, e i tuoi studenti subacquei avranno bisogno delle bussole.”

Oltre all’attrezzatura, assicurati di avere una lavagnetta per controllare la lista dei subacquei quando entrano ed escono dall’acqua. Porta le lavagnette appropriate per il corso, in modo da essere sicuro dei requisiti di profondità degli esercizi e, nell’appendice della PADI’s Guide to Teaching, controlla la lista dei problemi più comuni per gli studenti.

Prima dell’immersione

Arriva presto e monta l’attrezzatura prima che arrivino gli studenti. “Molte delle nostre immersioni di addestramento iniziano la mattina presto, quando fa ancora freddo. È importante che lo staff arrivi per tempo e prepari bene tutto il necessario, in modo che possano aiutare gli studenti. In questo modo nessuno prende freddo,” dice Hammer.

Cerca di anticipare sempre il tuo istruttore, in modo di essere sicuro che la classe possa passare da un’attività all’altra in modo efficace. “Un buon assistente certificato dovrebbe ragionare, riuscire ad anticipare i bisogni della classe senza che l’istruttore glielo debba chiedere, “dice Hammer. “Ad esempio, mentre lavoro con gli studenti, l’assistente certificato può montare l’attrezzatura o mettere la boa.”

Sott’acqua

Fa’ in modo di tenere sempre insieme al gruppo degli studenti e assicurati che l’istruttore sappia sempre dove sei. Se uno studente si separa inaspettatamente dal gruppo, per prima cosa pensa alla sua sicurezza mentre, nello stesso momento, avverti l’istruttore con uno shaker o un altro strumento di segnalazione acustico.

“Un buon assistente certificato è in grado di tenere unita la classe e assicurarsi che tutti stiano vicini, prestando attenzione agli studenti con cui non sto lavorando ed evitando che si allontanino,” dice Hammer.

Vogliamo sottolineare l’importanza di prestare attenzione a tutto quanto succede intorno a te. Un buon assistente presta attenzione all’istruttore e agli studenti nello stesso momento, sempre. Se devi lavorare con uno studente, guardati spesso intorno per vedere cosa stiano facendo gli altri. Mentre controlli la scorta d’aria di un subacqueo, il loro compagno potrebbe risalire velocemente.

Inoltre, un buon assistente mantiene gli studenti sempre concentrati sull’addestramento. Prima di far notare eventuali creature marine e dimostrare le tue perfette bolle a forma di anello, aspetta che abbiano terminato gli esercizi.

Speriamo di essere riusciti a darti qualche nuovo suggerimento. Se ne hai di aggiuntivi, scrivilo pure nei commenti.

Inoltre, leggi il nostro blog precedente su come essere un assistente efficace in acqua confinat

Arricchisci il tuo business!

La vendita di prodotti aggiuntivi è un processo di vendita che mira a fornire ai clienti una completa comprensione dei prodotti disponibili. È cruciale per ogni attività commerciale e un aspetto chiave del sistema educativo PADI per l’addestramento del subacqueo. La vendita di prodotti aggiuntivi è dovunque, dal personale di McDonalds che ti chiede “Vuoi aggiungere patatine al tuo menu?” al negozio di scarpe che vende anche calzini e lucido da scarpe. Queste vendite aggiuntive sono facili e ad alto profitto, e possono essere aggiunte ad un prodotto esistente da parte di un cliente.

Includere la vendita di prodotti aggiuntivi nel tuo business è un modo importante per aumentare il numero di corsi, il profitto e la soddisfazione del cliente.

Uno dei modi più semplici per fare ciò è di assicurare che ogni singolo corso che tu o il tuo staff offrite includa la possibilità di aggiungerci un corso Enriched Aid Diver. Semplicemente, ogni volta che qualcuno si iscrive ad un programma, chiedi “Vorresti aggiungere l’opzione Nitrox al tuo corso?

Perché Enriched Air?

Tutti conosciamo i molti benefici che l’addestramento PADI Enriched Air Diver porta al cliente, quindi non ci dilungheremo.

Anche per il tuo centro sub, Enriched Air è un eccellente corso addizionale. Come prima cosa, è molto semplice da pianificare, può essere condotto come corso “a secco” facile da organizzare. È supportato completamente da materiale per lo studente che permette l’apprendimento autonomo; alla tua programmazione esistente puoi aggiungere una paio d’ore per ulteriore sviluppo teorico e un po’ di tempo per un’applicazione pratica.

Inoltre, ciò significa che i tuoi costi fissi sono semplici da valutare ed è quindi altrettanto semplice calcolare il tuo profitto per ogni studente.

Facciamo due calcoli…

Se il tuo centro insegna 120 tra corsi di livello iniziale e di educazione continua all’anno, e riesci a convincere il 50% degli studenti a completare un corso PADI Enriched Air Diver, genererai 60 certificazioni aggiuntive l’anno.

Se vendi il corso a 80 Euro, avrai un profitto di 4.800 Euro l’anno dopo aver incluso tutti i costi fissi.

Dai un’occhiata al numero di certificazioni PADI Open Water Diver e PADI Advanced Open Water Diver che hai emesso l’anno scorso e calcola quanti ricavi aggiuntivi potresti generare se convincessi il 50% di questi studenti a iscriversi al corso Enriched Air Diver. Usa il Course Calculator  per valutare il tuo profitto per ogni studente e quanto puoi guadagnare!

E adesso?

  • Accedi al sito PADI Pros e apri il Course Calculator per pianificare il prezzo del tuo corso PADI Enriched Air Diver.
  • Parla con ogni membro dello staff per assicurarti che sappiano come funziona il corso, i benefici del nitrox e che chiedano allo studente “Vorresti aggiungere l’opzione Nitrox al tuo corso?
  • Utilizza le offerte speciali sui materiali Enriched Air Diver per aumentare ulteriormente la tua redditività.
  • Usa il materiale marketing digitale Enriched Air Diver per promuovere il corso ad ogni opportunità, inclusi:
    • Riferimenti a siti web a fianco di tutti i tuoi corsi base
    • Post su Facebook
    • Email dirette a clienti esistenti
  • Lancia una sfida per il tuo staff per vedere chi riesce a vendere il maggior numero di corsi aggiuntivi Enriched Air Diver in un mese.

Organizza un evento PADI Women’s Dive Day per fare la differenza

 

Per il quarto anno consecutivo, il PADI Women’s Dive Day radunerà migliaia di subacquei di tutte le età e livelli di esperienza durante centinaia di eventi in tutto il mondo.

Mentre la giornata è principalmente orientata alla celebrazione di avventure condivise e della passione per l’oceano all’interno della comunità femminile, servirà anche come piattaforma per coinvolgere subacquei nuovi e più esperti nei Quattro Pilastri PADI per il Cambiamento. Essendo questo il più grande evento di immersioni organizzate, offre a tutta la comunità PADI un’opportunità unica nel suo genere di creare un effetto positivo sull’oceano e sul settore subacqueo.

Ecco alcuni modi con cui puoi pianificare un evento PADI Women’s Dive Day per fare la differenza nella causa (o nelle cause) che ti sta più a cuore:

1 – Salute dell’oceano
2 – Tutela degli animali marini
  • Invita esperte di animali marini al tuo Women’s Dive Day per fornire ai tuoi subacquei informazioni riguardanti la vita marina locale e fornire loro ispirazione a proteggerla.
3 – Persone e comunità
  • Usa il PADI Women’s Dive Day e le settimane che lo precedono come un’opportunità per dare risalto alle donne che fanno parte del tuo team (ma non solo) e che stanno facendo la differenza per la comunità locale e il pianeta. Condividi le loro storie sui tuoi canali social, nelle tue email e tramite altri canali. Se ti servono idee, durante i prossimi mesi PADI condividerà storie di incredibile donne PADI ricche di ispirazione. Vieni a leggerle. “Tagga” le storie che pubblichi sui social media con #padiwomen e #padi4change.
4 – Salute e benessere
  • Per chi è portatore di handicap, il PADI Women’s Dive Day è un’ottima scusa per imparare ad immergersi. Incoraggia i tuoi subacquei ad invitare loro amici che non avrebbero mai pensato di potersi immergere offrendo, nei giorni precedenti il PADI Women’s Dive Day, i corsi PADI Adaptive Support Diver Specialty o PADI Adaptive Techniques.

Partecipa al PADI Women’s Dive Day 2018 per rafforzare e far crescere la comunità subacquea femminile, attirare un maggior numero di donne negli sport della subacquea e dell’apnea, e motivare quelle esistenti a ritornare ad immergersi e continuare il loro addestramento. C’è ancora tempo per cambiare vite e organizzare un evento PADI Women’s Dive Day, registrandolo su padi.com/women/hostanevent.

 

CONCORSO VIDEO: Vinci il rinnovo dell’affiliazione

Stai cercando un altro motivo per organizzare un evento Women’s Dive Day?

Iscriviti al concorso condividendo un video di un tuo evento Women’s Dive Day. I vincitori saranno inclusi nel video promozionale per l’evento del 2019 e vinceranno il rinnovo dell’affiliazione per il 2019.

Maggiori informazioni sul concorso

Come essere un efficace assistente in acque confinate

Gli assistenti certificati giocano un importante ruolo nelle sessioni di acque confinate. Durante questi momenti di trasformazione, gli studenti provano a fare cose mai fatte prima, superano le loro paure e raggiungono la padronanza. Un assistente certificato, sia come compagno che come ulteriore paio di occhi durante l’immersione, aiuta l’istruttore e gli studenti

Abbiamo intervistato alcuni PADI Course Director che hanno addestrato centinaia di subacquei e professionisti della subacquea. Tutti si trovano d’accordo nell’affermare che comunicazione, preparazione e un’approfondita conoscenza del materiale del corso sono elementi cruciali per essere un efficace assistente in acqua confinata.

Buona comunicazione

Una buona squadra non può funzionare bene senza una buona comunicazione. Prima del corso, è importante incontrarsi con l’istruttore o inviargli un messaggio per discutere della sequenza delle abilità, dell’attrezzatura necessaria, e di qualsiasi problema possano avere gli studenti.

“È importante avere iniziativa,” dice il PADI Course Director Kevin O’Brien di VIP Diving. “Parlate all’istruttore di dove vi posizionerete per ciascuna abilità, e se le dimostrerete.”


Preparazione al corso

Prepara in anticipo l’attrezzatura necessaria, come bombole in più, pesi per le abilità di assetto, pocket mask per gli scenari rescue, ecc. Ripassa i requisiti di esecuzione nel PADI Instructor Manual, e la lista dei problemi più comuni nella PADI’s Guide to Teaching. Scrivi le tue note sulle lavagnette del corso.

“Assicuratevi che l’attrezzatura sia in buono stato e funzionante. Un professionista subacqueo che usa attrezzatura della misura sbagliata o non funzionante non dà un buon esempio agli studenti subacquei, e fa perdere tempo al gruppo,” dice O’Brien.

A volte, gli assistenti certificati vengono utilizzati per lavorare con uno studente in particolare. In questo caso, un buon assistente farà riferimento alle sue lavagnette per assicurarsi che lo studente riesca a soddisfare tutti i requisiti di esecuzione prima di rimandarlo dall’istruttore per la valutazione.

Dimostrazione delle abilità

Pepe Mastropaolo, PADI Course Director presso Buddy Dive Academy, enfatizza l’importanza di dimostrare le abilità in modo lento e controllato. “Un buon assistente – fa notare – si posiziona in modo che gli studenti possano vedere chiaramente quello che fa.”

Livello di supervisione appropriato
Usa un approccio diverso tra subacquei neo-certificati e quelli già certificati. Ad esempio:

– Nel corso Open Water Diver Course®, l’assistente dovrebbe essere molto vicino e pronto ad afferrare uno studente che perde il controllo del proprio assetto.

– Durante il corso Peak Performance Buoyancy Specialty, l’assistente può lasciare più tempo e spazio agli studenti in modo che possano perfezionare le loro abilità di assetto.

Cerca di essere disponibile e gestisci i problemi in maniera professionale
Dice Mastropaolo: “È normale che molti studenti subacquei si sentano più a loro agio a parlare con l’assistente certificato invece che con l’istruttore. Avere un interlocutore amichevole tra lo studente e l’istruttore rende più semplice l’apprendimento e ottimizza il lavoro di squadra.”

Dopo la lezione, crea un dialogo e parla con ogni studente. Chiedi loro cosa hanno imparato, o semplicemente com’è andata. Se uno studente esprime preoccupazione, assicurati di comunicarlo all’istruttore al momento giusto. Lavorate come una squadra ed evita di prendere decisioni.

“Non contraddite mai l’istruttore e non denigrate mai il vostro centro di fronte agli studenti subacquei,” dice O’Brien. “Se avete un problema o non siete d’accordo con l’istruttore, chiarite la cosa in privato.”

 

Per ulteriori suggerimenti sul lavoro come PADI Divemaster, o su come trovare il lavoro dei tuoi sogni, visita la sezione Divemaster del blog PADI Pros Europe e segui la pagina PADI Pros Europe su Facebook.

The Adaptable Prevail – Un Messaggio del CEO PADI

Metti “flessibilità” e “PADI” insieme e vengono alla mente le immagini di persone che superano disabilità e sfide, ed è una visione giusta. La subacquea è una di quelle esperienze così rare e intense da essere in grado di curarti corpo, cuore e anima: qualunque persona, anche chi soffre di PTSD (stress da disturbo post traumatico), paraplegia, paralisi cerebrale, amputazione – e, come sai, la lista è infinita. Il Sistema di approccio flessibile PADI®, che si basa sulla performance, e si concentra su ciò che le persone sono in grado di fare, e non il contrario, ha aperto le immersioni e il mondo subacqueo a migliaia di persone.

Migliaia? Io direi milioni. La flessibilità del Sistema PADI® non è una novità, offre benefici a 25 milioni di subacquei come noi e ogni singolo Subacqueo PADI – è importante. Questa elesticità ha reso PADI una forza dominante nel mondo della subacquea: perché tutti abbiamo sfide, necessità, interessi, preferenze e desideri. Solo un sistema che si adatta alle infinite individualità, di apprendimento e insegnamento, può affrontare tutte queste variabili.

Ciò che rende il Sistema PADI unico è la sua capacità di far combaciare un sistema educativo subacqueo standardizzato a così tanti individui diversi, e attraverso molteplici strumenti. È internazionale, multiculturale, poliglotto e transgenerazionale, in modo da soddisfare diverse capacità e preferenze di apprendimento, facendo da ponte alle nostre differenze. Prendi cinque Subacquei PADI, che arrivano dalla Cina, Italia, Messico, Russia e Vietnam e mettili insieme su una barca per un giorno. Condividono una lingua, anche se in realtà no, perché “parlano” la lingua della subacquea e dell’oceano, grazie al Sistema PADI e al loro Istruttore PADI che lo pratica tutti i giorni.

Il Sistema PADI ha successo perché si basa su delle fondamenta educative e filosofiche flessibili, ma solide e irremovibili, che mantengono i valori di base mentre si evolvono con tecnologie emergenti e trend sociali, incontrando i bisogni dei singoli individui, uno studente alla volta. La famiglia PADI s’impegna nella conservazione degli oceani e dei suoi animali marini, e sostiene il potere della subacquea all’interno di ogni singola comunità, e ne sostiene la salute e il benessere. Dobbiamo riconoscere che, a braccetto con la tenacia, qui è dove si trova la nostra forza. Le sfide a venire richiedono uno spirito di adattamento in quello che facciamo, che sia per aiutare una persona con esigenze particolari o un pianeta con problemi sociali.

Il filosofo cinese Lao-tse disse, “Un’arma non deposta sarà sconfitta. Un albero che non si piega si spezzerà con il vento. Tutto ciò che è inflessibile e rigido si romperà; ciò che sarà morbido e flessibile prevarrà.” La famiglia PADI è cresciuta e si è sviluppata come una forza del bene perché noi non proviamo a vivere nella versione che qualcun altro ha idealizzato per noi su come il mondo dovrebbe essere. Piuttosto, noi siamo flessibili. Ci adattiamo e cambiamo sulla base di ciò che il mondo ci richiede. Lo facciamo insieme, e mi aspetto, che lo faremo sempre.

Buona fortuna, buon insegnamento e buone immersioni,

(Drew Richardson Ed.D.
PADI President e CEO)

Nuovi materiali marketing per il 2018

PUOI. Far crescere la tua attività!

Novità per il 2018: sfrutta i nuovi strumenti marketing per supportare le tue iniziative commerciali nei mercati dell’acquisizione, dell’educazione continua e professionale.

Gli ultimissimi materiali marketing sono stati ideati per fornire ispirazione ed attirare nuovi subacquei, mantenere in attività quelli certificati, e convertire quelli ricreativi in professionisti.

COME?

Accedi al 2018 Marketing Toolkit, scarica gli strumenti che ti servono in base al livello della tua campagna, il tipo di immagini regionali e le varie lingue che vuoi usare.

DOVE?

Per una campagna su diverse piattaforme, completamente sincronizzata, applica questi strumenti a tutti i tuoi canali marketing. Quando ricevono le tue email, visitano le tue pagine social media, leggono il tuo blog o visitano il tuo negozio, sia i clienti potenziali che quelli esistenti dovrebbero vedere lo stesso messaggio. Un messaggio coerente equivale ad un guadagno costante.

Esempio: acquisizione di nuovi subacquei in Nord Europa

  • Accedi alla 2018 RRA Marketing Toolbox
  • Accedi alla cartella “Campaigns”
  • Accedi alla cartella “Entry Level”
  • In questo caso, vogliamo promuovere il corso PADI Open Water Diver, quindi apri questa cartella
  • Scegli “Northern Europe”
  • Decidi quali canali marketing funzionano meglio per la tua attività. Per consistenza, usa strumenti da tutte le cartelle, per digitale e cartaceo.
  • Usa questi strumenti in linea con il tuo piano marketing

Facebook-cover-image-you-can

facebook-post-you-can

website-slider-you-can

instagram-you-can

email-you-can

Il tuo ruolo come Divemaster nel portare più donne nel mondo della subacquea

 

 

Il quarto evento annuale PADI Women’s Dive Day si terrà il 21 luglio 2018. Con centinaia di eventi organizzati in tutto il mondo da parte di PADI Dive Centre / Resort, i subacquei si ritroveranno per celebrare tutte le donne subacquee con l’obiettivo di incoraggiarne sempre di più a iniziare questa attività.

Come PADI Divemaster, puoi dare il tuo aiuto a convincere più donne ad iscriversi ad un corso sub. Ecco 5 suggerimenti per fornire ispirazione ad altre persone e metterle nella condizione di godersi la subacquea tanto quanto te!

  • Promuovi PADI eLearning

PADI eLearning offre un’alternativa flessibile per l’apprendimento che permette, a uomini e donne, di studiare la parte teorica durante il loro tempo libero da impegni professionali e familiari. Imparare a immergersi non è mai stato più semplice!

  • Promuovi ReActivate

Come PADI Divemaster, puoi condurre il programma ReActivate™ per subacquei certificati. Mettiti in contatto con donne che non si immergono più e invitale a riiniziare con ReActivate.

  • Promuovi corsi sub per bambini

Il fatto di avere più donne subacquee aumenta il numero di famiglie che si immergono, cosa che aiuta la creazione di una comunità subacquea più forte e attiva. Come PADI Divemaster, promuovendo programmi per bambini quali PADI Bubblemaker, PADI SealTeam e PADI Junior Open Water Diver, puoi attirare più mamme e famiglie nella subacquea. Imparare ad immergersi aiuterà le future donne subacquee a rilassarsi dallo stress della vita di tutti i giorni e, allo stesso tempo, a tenere impegnati i bambini!

  • Organizza eventi non legati alla subacquea

Eventi non legati alla subacquea (ad esempio, pulizia delle spiagge, eventi Project AWARE, ecc.) possono aiutare subacquei – e non – ad entrare in contatto con la comunità subacquea. Come PADI Divemaster, puoi incoraggiare i tuoi clienti ad invitare le loro amiche interessate alla subacquea, in modo che possano interagire con chi ne è appassionato e vedere quali straordinarie esperienze vivranno durante il loro percorso subacqueo.

  • Tieni sempre a disposizione attrezzatura subacquea per donna

Incoraggia il tuo centro a tenere attrezzatura subacquea per donne e bambini. Quando la gente entra per la prima volta in un centro sub, deve potersi identificare nelle immagini lì presenti; nei tuoi materiali marketing, quindi, utilizza foto vivaci e accattivanti di donne che si immergono, in modo da fornire maggiore ispirazione a quante più donne subacquee possibile.

 

Non dimenticare di registrare il tuo evento sul PADI Women’s Dive Day event locator, in modo che i subacquei possano facilmente trovarvi informazioni ed organizzarsi per parteciparvi. È semplice! Tutti i Membri PADI (centri sub e professionisti individuali) possono digitare i loro dettagli qui e il tuo evento Women’s Dive Day apparirà ogni volta che un subacqueo ne cerca uno lì vicino.

 

Stiamo aiutando tutti i PADI Divemaster a diffondere la notizia! Implementando uno dei nostri consigli, potrai incoraggiare più donne ad entrare a far parte del mondo della subacquea!

 

 

 

 

 

Training Bulletin Live secondo quarto 2018

Qui sotto potete trovare le date per il prossimo Training Bulletin Live Webinar:

Come sempre, discuteremo gli ultimi cambiamenti di standard e forniremo consigli e altre informazioni sugli aggiornamenti e su come integrarli nei vostri corsi. Inoltre, vedremo insieme i nuovi prodotti e forniremo alcuni consigli commerciali e promozionali.

Secondo quarto 2018:

24/04/18 inglese

https://attendee.gotowebinar.com/register/7839064196215400195

25/04/18 francese

https://attendee.gotowebinar.com/register/7603107901475808771

26/04/18 Italiano

https://attendee.gotowebinar.com/register/1567667576097658114

01/05/18 olandese

https://attendee.gotowebinar.com/register/2106645976039839233

02/05/18 Arabic

https://attendee.gotowebinar.com/register/3571879361440354818

03/05/18 polacco

https://attendee.gotowebinar.com/register/6347696520440875010

07/05/18 scandinavo

https://attendee.gotowebinar.com/register/7929177971619022594

08/05/18 spagnolo

https://attendee.gotowebinar.com/register/886614679682627587

09/05/18 portoghese

https://attendee.gotowebinar.com/register/4978906799319278850

16/05/18 russo

https://attendee.gotowebinar.com/register/2943718472887247362

16/05/18 tedesco

https://attendee.gotowebinar.com/register/4462673994655468033

Se avete domande riguardo al webinar, potete inviare un’email a training.emea@padi.com. Vi aspettiamo numerosi!

Suggerimenti da parte dello staff PADI riguardanti il Quality Management

Quality Management Tips from the Field

Durante il 2018, vorremmo condividere alcuni suggerimenti da parte dello staff PADI, impegnati sul campo, su come mantenere e migliorare la sicurezza nelle vostre attività subacquee professionali. Questo mese, pubblichiamo le parole di Rich Somerset, PADI Territory Director:

“Siamo fortunati ad avere una carriera che ci mette a diretto contatto con l’oceano, e l’oceano pretende il nostro rispetto. Trattatelo con rispetto e vi darà innumerevoli avventure, ma state molto attenti a sottovalutarlo. Ricordate: siate prudenti quando prendete le decisioni, date maggiore importanza alla sicurezza dei vostri studenti che al vostro ego e – se non ve la sentite – rinunciate ad immergervi.”

L’oceano è veramente un ambiente che ispira meraviglia e, come subacquei, godiamo dei suoi benefici ogni volta che vi entriamo. Ma, come dice Rich, l’oceano pretende il nostro rispetto.

Tutti i professionisti dovrebbero conoscere i propri limiti e dovrebbero sforzarsi di rimanervi ben all’interno. Ciò significa conoscere bene anche le abilità dei vostri studenti. Quando valutate le condizioni dell’acqua, le abilità dei partecipanti, eventuali limiti vostri e dei vostri assistenti, i rapporti, ecc. usate il vostro buon senso.

Fatevi domande del tipo:

  • “Conosco bene il sito d’immersione?”
  • “Posso aspettarmi di trovare cattiva visibilità o magari forti correnti?”
  • “Posso offrire adeguata assistenza a tutti i subacquei nel gruppo?”

Alla fine siete voi, come professionisti subacquei, ad avere la responsabilità della decisione finale se immergervi o meno. Se qualcosa dovesse andare male, la domanda che vi verrebbe fatta sarebbe: “Era accettabile che i subacquei fossero in acqua in quel momento, in quell’ambiente, con quelle condizioni e con la loro esperienza?” In tale situazione, ti potrebbe venire chiesto, come professionista, di difendere la tua decisione di immergerti.

Rich non potrebbe avere più ragione quando dice: “… siate prudenti quando prendete le decisioni, date maggiore importanza alla sicurezza dei vostri studenti che al vostro ego e – se non ve la sentite – rinunciate ad immergervi.”

Espandi la tua attività grazie all’addestramento istruttori

EFRIT

Il ruolo dell’EFR Instructor Trainer consiste nell’aiutare nuovi candidati istruttori EFR ad ottenere conoscenza ed abilità a livello istruttore, e poi a trasmetterlo ai propri studenti tramite la tecnica del “coaching” positivo. Come EFRIT, verranno affinate anche le tue abilità tramite la loro esecuzione a modello di ruolo durante l’insegnamento a livello istruttore. Inoltre, mentre offrirai consigli agli istruttori che valutano di lavorare in ambienti molto diversi tra loro, valuterai opportunità al di fuori del tuo normale mercato.

Se volessi diventare un EFR Instructor Trainer, dovrai:

  • Essere un EFR Primary / Secondary Care Instructor
  • Essere EFR Care For Children Instructor
  • Aver certificato almeno 25 studenti EFR

oppure

  • Aver condotto almeno 5 corsi EFR separati

E completare con successo un EFR Instructor Trainer Course. Clicca qui per ottenere date e località per questi corsi.