Eudi 2018 un successo contro ogni previsione di Fabio Figurella.

E’ cominciato tutto in un clima di sfiducia e preoccupazione, per le previsioni meteo che davano su Bologna nei giorni della fiera una condizione di tempo veramente ai limiti, con freddo, neve e disagi. Abbiamo dovuto spostare gli aerei del personale che arrivava da Bristol, le consegne dei materiali, anticipando tutto di un giorno, con enormi disagi e preoccupazioni.


Arrivati a Bologna Mercoledì 28 Febbraio, ci siamo subito accertati di avere tutti i materiali necessari all’allestimento dello stand, e Giovedì 1 Marzo abbiamo montato lo stand, sotto la neve incessante ed un freddo polare.

I disagi aumentavano, la nostra collega Rosaria Apuzzo del Customer Service rimasta a Bristol bloccata dal maltempo. Voli cancellati, autostrade bloccate, siamo riusciti a sistemare tutto in attesa di un Eudi Show con previsioni non entusiasmanti visto anche il giorno delle elezioni nazionali previsto per la domenica 4 Marzo.


Inizia la Fiera Venerdì 2 Marzo, il padiglione è deserto se non con i pochi espositori riusciti ad arrivare i giorni precedenti, alcuni nostri clienti all’interno del PADI Village bloccati per ore in autostrade chiuse, o alla meglio in colonne di macchine deviate su strade secondarie. Il nostro Vice Presidente Mark Spiers ha il volo cancellato da Londra, ma con grande determinazione, e voglia di venire ad incontrare i PADI People Italiani, decide di volare su Venezia e tentare un’improbabile treno alla volta di Bologna: Grazie Mark per questo gesto di affetto e considerazione nei confronti dell’Italia.


Siamo allo stand, sembra surreale, pochissime persone girano per la fiera,
ma con determinazione noi andiamo avanti secondo programma. Alle 11:30 il primo dei progetti Regionali, che in questi anni ci hanno permesso di fare la differenza: presentazione del progetto SCUOLA D’AMARE 2018, io insieme a Laura Marroni Vice Presidente di DAN Europe, presentiamo il progetto sul palco Ferraro, poche persone presenti (vista la situazione) ma molto interesse sul progetto 2018. Lanciamo dal palco Ferraro dell’Eudi di Bologna 2 nuove iniziative legate al nostro progetto nelle scuole:
1. Asinara Camp, una straordinaria Summer School messa in opera da Luca Occulto e dal suo staff con l’Associazione 7 Mari di Porto Torres che ha deciso di diventare PADI Recreational Facility nel 2018 ed annoverare PADI e SCUOLA D’AMARE tra i partner del progetto;


– Il Faro di Ustica – un progetto straordinario portato avanti da un ragazzo: Manfredi Caprì – Istruttore PADI, con una visione fantastica. Ha firmato con il demanio il contratto di gestione della struttura Faro di Punta Cavazzi nello scenario della meravigliosa Isola di Ustica, dove in collaborazione con l’Area Marina di Ustica (la prima ad essere fondata in Italia), vuole realizzare il progetto M.A.R,E.E.

A settembre del 2017, durante l’Italy Dive Fest organizzato da PADI e DAN a Ustica, è nata l’idea di un protocollo di intesa tra MAREE S.r.l., PADI EMEA, DAN Europe, WWF Sicilia e Scuola D’Amare per la realizzazione di una struttura educativa a vantaggio delle giovani generazioni, di formazione a 360° con temi: mare, conservazione, sicurezza, educazione, ricerca scientifica. Accordo Ratificato all’Eudi Show da Manfredi Caprì con Jonas Samuelsson (PADI EMEA), Sandro Marroni (DAN Europe) Franco Andaloro (WWF Sicilia) e il sottoscritto in rappresentanza di Scuola D’Amare. Inizio lavori maggio 2018, operatività della struttura Maggio 2019.

Nel pomeriggio di venerdì qualcosa inizia a cambiare, la gente comincia ad arrivare in Fiera dopo mille peripezie, ore ed ore di viaggio, voli dirottati, finalmente la fiera si riempie di gente e comincia il solito balletto, si alza il brusio, lo stand si riempie, iniziano i meeting di lavoro.


Sabato come per incanto la fiera di Bologna sembra nuovamente quella di sempre, si comincia con la coda di macchine all’ingresso espositori, coda di gente ai tornelli degli ingressi, coda ai bar, coda ai bagni, sembra quasi che la neve di fuori e i disagi degli spostamenti siano stati cancellati, da un’unica ed innegabile risorsa: la PASSIONE di ognuno delle persone presenti all’Eudi di Bologna per questa straordinaria attività: LA SUBACQUEA.
Meeting su meeting, incontro dopo incontro, foto dopo foto, si costruisce la storyboard di un Eudi 2018 Eccezionale!


Alle 14:00 Mark Spiers Vice Presidente di PADI EMEA inizia il PADI Member Forum 2018 davanti a circa 250 Istruttori PADI un team affiatatissimo pronto a gestire uno dei migliori Member Forum di sempre io e Massimo Zarafa – Regional Manager per l’Italia, il nostro Territory Director Jonas Samuelsson, la Responsabile degli eventi di PADI EMEA – Serena Scatteia, alla quale va un riconoscimento speciale per l’eccezionale lavoro fatto per l’organizzazione della fiera,  la responsabile Project Aware – Stefania Di Dio, e allo stand a continuare a ricevere i tantissimi PADI People la responsabile vendite – Simona Barravecchia, e il nostro Esaminatore Italiano – Marco Giovannini, un Team Eccezionale!


Vorrei poter ringraziare di persona ognuno delle 250 persone che sono state incollate alla sedia con noi durante il Member Forum e la cerimonia degli Award che ci ha visto consegnare decine di riconoscimenti a centri e Istruttori che si sono distinti nel 2018 per l’eccellenza del loro lavoro.
Ognuno di questi Professionisti, che ha passato mille peripezie per arrivare a Bologna, con neve, disagi, spese impreviste, ci dà la forza di andare avanti e ci carica di entusiasmo, ma anche di responsabilità enormi, per far sì che PADI possa sempre essere una grande famiglia di professionisti a servizio della subacquea e con la missione di proteggere il mondo sommerso.


Queste le parole di Mark Spiers all’apertura del Member Forum “A Force for Good” che tradotta non rende, un popolo di professionisti sub con una visione di cambiamento radicale, siamo stati per anni i 1° nel mondo per numeri, vogliamo adesso diventare i 1° a favore del mondo sommerso secondo la strategia dei 4 pilastri del cambiamento.
Stefania di Dio di Project Aware ci presenta i risultati 2017 ed i programmi 2018 della nostra Fondazione a salvaguardia del Pianeta Oceano che compie 25 anni dalla sua fondazione.


In Italia c’è un grande fermento e tantissimi progetti Regionali che stanno diventando progetti pilota per PADI EMEA e PADI WORLDWIDE:
La parola infatti passa a Patrizia Neri e al gruppo di ragazzi di Sea Sentinels – DUE Project (Divers United for the Environment) un progetto patrocinato da PADI e SCUBAPRO nato dal gruppo di ricerca dell’Università di Bologna capitanato dal Prof. Stefano Goffredo che ha decine di anni alle spalle di esperienza sul campo della Citizen Science. Presentazione dei risultati 2017 e premiazione dei più attivi centri in Italia, tra i quali il liceo Scientifico e Classico “E. Majorana” di Desio, le parole del Prof. del liceo emozionano l’intera sala e ci fanno comprendere che siamo sulla strada giusta.


Eventi 2018 pronti ad un 2018 strepitoso:

ITALY DIVE FEST by PADI & DAN 2018:
7 Luglio Lecco con Acquasport Lecco;
10-14 Ottobre nello scenario delle isole Pelagie di Linosa e Lampedusa;


MAMMA PADI DIVE DAY:
2-3 Giugno Isola D’Elba;
23-24 Giugno Isola di Ustica;
24-25 Novembre Y-40.

iXperience Tour di Acqualung in partnership con PADI e DAN in 5 Centri PADI in Italia.

Alle 18:00 tutti nello stand e scatta il solito PADI Party con il rituale arrivo dei cannoli siciliani portati da uno straordinario Carmelo La Monica, che viene insignito da Mark Spiers di un riconoscimento speciale per l’affetto che ogni anno ci dimostra.


Domenica si continua, meeting dopo meeting, incontro dopo incontro, foto dopo foto, fino alle 18:00 ultimo meeting con l’Area Marina Protetta del Plemmirio di Siracusa presieduta da una straordinaria Patrizia Maiorca, figlia di quell’Enzo Maiorca, siciliano, che ha fatto la storia della subacquea mondiale, e che sono certo che durante i giorni dell’Eudi, era lì in mezzo a noi con il suo spirito a dimostrazione che questo sport, attività, professione, a prescindere dai loghi, dalle attrezzature e dai nomi ha un unico grande comune denominatore: LA PASSIONE PER IL MONDO SOMMERSO.
Grazie ancora di cuore a tutti coloro che sono venuti a trovarci all’Eudi di Bologna 2018.
Go Go Go !