Festeggiamo 25 milioni di brevetti

Ci stiamo avvicinando! L’attesa è forte in tutto il mondo, dopo che il PADI Certification Department ha annunciato che il traguardo storico dovrebbe essere raggiunto durante questo mese di dicembre. 25mil

L’attesa, poi, si è fatta ancora maggiore da quando è stato annunciato che il fortunato subacqueo, che riceverà il 25 milionesimo brevetto, vincerà una vacanza da sogno sulla Grande Barriera Corallina Australiana assieme a un buddy e al professionista PADI che ha emesso il brevetto.

Proprio così. Il viaggio comprenderà: un biglietto di andata e ritorno, in classe economica, per Cairns, Australia con alloggio per quattro notti; tre giorni e tre notti su una barca da crociera per le immersioni sulla Grande Barriera Corallina e gita di un giorno alla Daintree Forest, un luogo dichiarato patrimonio mondiale. La Grande Barriera Corallina è la più grande struttura formata da organismi viventi nel mondo ed è formata da circa 2900 reef individuali, 600 isole continentali e 300 isole coralline. I subacquei la adorano per la sua bellezza e ricchezza in termini di biodiversità, dato che ospita un’incredibile varietà di vita marina tra cui tartarughe, razze di mare e perfino balenottere rostrate.

greatbarrierreef

E’ un pacchetto vacanze fantastico per qualsiasi subacqueo e un modo fantastico per celebrare il fatto che PADI ha emesso 25 milioni di brevetti in 50 anni di attività. Siete pronti per partire? Se emetterete il 25 milionesimo brevetto, potrete chiudere la valigia e andare.

Il marketing è tutto

Di John Kinsella, (CD – 13969)

Mentre cercavo una citazione sintetica per iniziare questo articolo, mi sono imbattuto in un pezzo interessante (http://heidicohen.com/marketing-definition/) che elencava 72 modi per definire il termine “marketing”. Mi sono slatate all’occhio, in particolare, due definizioni. La prima è attribuita a Matt Blumberg, CEO di Return Path, un’azienda di marketing email di grande successo, e dice più o meno che quando è fatto bene, il marketing è la strategia di business: è la proposta di valore, il posizionamento del marchio e l’immagine data al mondo. Deve essere ampiamente misurabile e responsabile per la conduzione degli obiettivi di business. Quando non è fatto correttamente, Blumberg afferma che il marketing è una lista infinita di cose da fare, per quanto riguarda la pubblicità e le promozioni, che non si esaurirà mai. La seconda definizione ribadisce lo stesso principio. Regis McKenna, scrivendo per la rivista Harvard Business Review, disse semplicemente “Il marketing è tutto.”

MyPadi_SD_Sept_full2.eps

Se concordate con quanto detto fino ad ora, ha senso che mettiate la vostra attività di marketing al primo posto e che otteniate quanto più aiuto possibile, soprattutto quando l’aiuto in questione è gratuito. Uno dei benefici più importanti dell’affiliazione PADI è il supporto marketing, basta solo chiederlo … o scaricarlo. C’è una quantità di informazioni incredibile sul retro della rivista The Undersea Journal® e avete a disposizione delle ottime risorse sul sito PADI Pros. Qui di seguito trovate una serie di iniziative che dovreste tenere presente per la vostra strategia commerciale nel 2017.

wdd_logoLe donne e la subacquea

Il secondo appuntamento annuale del PADI Women’s Dive Day ha visto raddoppiare l’interesse rispetto al 2015. Il numero di eventi organizzati dagli affiliati PADI, a livello mondiale, è aumentato da 330 a più di 700 e sarà un fattore critico anche nel 2017. L’obiettivo è quello di aumentare il numero di donne nella subacquea e di far avvicinare quante più famiglie possibile allo sport. Le ricerche dimostrano che tra l’80 e il 90 per cento delle decisioni sulle vacanze sono prese dalle donne. Da qui ne consegue che aumentando il numero di donne nella subacquea, si avvicineranno anche più famiglie. “Quest’anno, solo in PADI Americas, abbiamo ottenuto quasi 400 milioni di ‘impressions’ per il PADI Women’s Dive Day – dice Katie Thompson, Direttore Marketing – Se registrate un evento su PADI.com, la gente vi troverà.” Potrete vedere che cosa ci sarà a disposizione questo mese e ci saranno delle attività di supporto marketing disponibili nel primo trimestre del 2017. Segnatevi la data per il prossimo PADI Women’s Dive Day: 15 luglio 2017.

My PADI Club

Un’altra arma nel vostro arsenale marketing deve essere il My PADI Club. Questo nuovo prodotto ad affiliazione ha il potenziale per diventare la pietra angolare di tutte le vostre strategie di marketing digitale e dei social media. Date un’occhiata all’articolo in questa edizione di Surface Interval per avere i primi dettagli di un’altra grande iniziativa di marketing per i PADI Dive Centers, i Resort e i professionisti che lavorano presso i centri. Ricordate di implementarlo presto.

DEMA16_PadiClub_225

Il nuovo corso Advanced Open Water Diver

Sempre parlando di pietre angolari, il nuovo corso Advanced Open Water Diver lo diventerà per tutto il vostro programma di educazione continua. Tenete questo corso al centro della vostra strategia di marketing per il 2017. Date un’occhiata all’articolo contenuto nell’edizione del terzo trimestre di The Undersea Journal per i dettagli (e consigli di marketing) su come i legami tra il corso Advanced Open Water Diver e (quasi) tutti i corsi PADI vi aiuteranno a rendere i vostri corsi di educazione continua un continuo successo.

I professionisti PADI hanno a loro disposizione una quantità enorme di materiale marketing da sfruttare al meglio per la propria attività.

Definizione degli obiettivi per i professionisti PADI

Con l’arrivo del nuovo anno, le persone in tutto il mondo cominciano a fare i loro propositi e a stabilire degli obiettivi. Sfortunatamente, però, le ricerche dimostrano che si mantengono o si raggiungono solo l’otto per cento di questi obiettivi. I professionisti PADI che stabiliscono i loro obiettivi, che siano il gestire un centro sub o diventare istruttore, avranno successo solo se faranno parte di quell’otto per cento.

Eccovi alcuni suggerimenti per aiutarvi in questo senso:

check-1Cominciate oggi. Gestire un centro sub è un lavoro faticoso. C’è sempre qualcosa che richiede la vostra attenzione ed esiste sempre la tentazione di aspettare che ci sia un momento di tranquillità per sedersi a valutare gli obiettivi di business e personali. Benissimo! Ma provate a pensare a quando è stata l’ultima volta in cui avete avuto uno di questi momenti: probabilmente tanti anni fa. La soluzione sta nel cominciare subito e perseverare, a piccoli passi.

check-2Perseverate. Il novantadue per cento, che non è riuscito a raggiungere i propri obiettivi, probabilmente li ha stabiliti in gennaio e ne ha controllato l’avanzamento in luglio. Stabilire e raggiungere degli obiettivi richiede un’attenzione costante e aggiustamenti frequenti. Pensate a cosa potete fare ogni giorno, ogni settimana e ogni mese per raggiungere i vostri obiettivi. E’ un processo continuo e organico.

check-3Scrivete i vostri obiettivi e condivideteli. Non vogliamo farvi una lezione sugli obiettivi SMART o altre tecniche. Vogliamo solo darvi alcuni suggerimenti per essere sicuri che non siate gli unici a conoscerli. Alcuni scrivono i propri obiettivi su una lavagna nel loro ufficio, altri usano soluzioni digitali della stessa per creare dei promemoria ricorrenti. Un’alternativa molto efficace, per gli affiliati PADI, è di partecipare alla PADI Business Academy e di farsi aiutare dai propri Regional Manager. Questi hanno molta esperienza nello sviluppo e nel mantenimento di opportunità di crescita nel settore e la loro conoscenza è una risorsa cruciale per tutti i professionisti.

Il legame tra la definizione degli obiettivi e la crescita del business è ormai assodato. Uno studio recente sui professionisti PADI in Giappone, che avevano partecipato a un programma PADI chiamato “Obiettivi per la crescita”, ha trovato che chi aveva stabilito e si era attenuto ai propri obiettivi aveva visto un aumento dei brevetti di livello iniziale maggiore di quasi il sedici per cento rispetto a coloro che non l’aveva fatto.

Le statistiche riguardanti l’educazione continua sono ancora più impressionanti: chi aveva stabilito i propri obiettivi aveva visto un incremento del ventisei per cento nei corsi principali e del venti per cento nelle specialità rispetto a chi non aveva partecipato al programma.

Uno dei partecipanti al programma ha commentato: “Non avevamo mai veramente stabilito degli obiettivi come questi, nel passato. Abbiamo potuto toccare con mano i benefici che la definizione degli obiettivi porta e vogliamo continuare in questo senso.” Un altro partecipante ha detto: “Ho fatto un piano specifico di obiettivi per la crescita e li ho controllati ogni giorno. Questo mi ha permesso di avere successo con il mio business. Passo dopo passo, il mio piano di definizione di obiettivi per la crescita aiuterà il mio business ad avere sempre più successo.”

goal_target_si

Da un punto di vista individuale, inoltre, vi posso dire che rispettare gli obiettivi vi può cambiare la vita. Tempo fa ho avuto il piacere di lavorare con un subacqueo che era molto impegnata nel suo lavoro; recentemente si è trasferita nei Caraibi, dove lavorerà come Divemaster. Nel suo caso, la definizione attenta e convinta di determinati obiettivi l’ha aiutata a bilanciare una carriera di grafico pubblicitario con la sua educazione subacquea e ora può trarne i benefici.

Per far parte dell’otto per cento di chi ha successo, cominciate a stabilire i vostri obiettivi oggi stesso.