Tendenze di viaggio guidate dalla tecnologia

Scritto da Ted Alan Steadman

L’era digitale magari non è più una novità, ma il continuo cambiamento nella tecnologia apre nuove opportunità e ne chiude altre. Ciò è più che mai evidente nel mondo dei viaggi. L’influenza della tecnologia sui viaggi lo ha reso uno dei settori più sensibili alla rivoluzione digitale. Gli operatori di viaggio negli anni 80 e 90 sono stati sostituiti da ricerche su siti internet e prenotazioni online, creando un cambiamento radicale nel modo in cui ricerchiamo, pianifichiamo ed effettuiamo i nostri viaggi. In quegli anni, chi si sarebbe potuto immaginare l’integrazione tecnologica e la convenienza di cui oggi i moderni viaggiatori godono?

“Le agenzie di viaggio online sono stati tra i principali vincitori della rivoluzione digitale nel settore dei viaggi che ha cambiato il modo in cui il consumatore moderno organizza e prenota i suoi viaggi,” dice Angelo Rossini, analista presso Euromonitor International, un’organizzazione di ricerca marketing globale. “Nei prossimi anni, i viaggiatori richiederanno servizi sempre più personalizzati, con aziende in grado di consigliar loro prodotti personalizzati in base ai loro profili e comportamenti passati.”

La nostra disposizione ad essere sempre connessi gioca un ruolo importante nel comportamento del consumatore. I viaggiatori esperti di tecnologia si aspetteranno esperienze ad alto contenuto tecnologico su piattaforme digitali. Ad esempio, nel 2017 il sito di viaggi Travelport Digital, nel suo sondaggio su principali aziende e professionisti di viaggio in cinque continenti, ha riportato che “il 90 per cento delle aziende di viaggio hanno dichiarato che l’avere una ‘strategia mobile’ è “fondamentale” o “molto importante” per il futuro successo della loro organizzazione.”

Prova ulteriore ne sia il fatto che l’enorme catena alberghiera Starwood Hotels and Resorts è consapevole che la tecnologia è profondamente radicata nei consumatori. “La tecnologia digitale ha cambiato il modo con cui entriamo in contatto con i clienti, creando una relazione continua sia che stiano con noi o meno,” dice Stephan Croix, Vice Presidente Marketing dello Starwood. “Con molti viaggiatori già in cerca di un’esperienza più locale e su misura, i viaggi personalizzati stanno già prendendo piede.”

 

L’arrivo di PADI Travel™

Questa divisione, appena aperta, sostituisce il precedente PADI Travel Network® con un programma più completo, sofisticato e basato su incentivi, ideato per ogni segmento della comunità globale PADI®. Grazie alla sua tecnologia, i viaggi subacquei saranno più facili e redditizi per te. Questo network fornisce ai PADI Dive Center l’abilità di vendere facilmente pacchetti di viaggi subacquei in tutto il mondo (letteralmente) e, allo stesso tempo, i PADI Resort appariranno nella piattaforma di viaggio più completa al mondo.

Per capire chiaramente lo stato attuale dei viaggi subacquei, diamo un’occhiata al passato. Ritorniamo al 1988 quando John Cronin, co-fondatore di PADI, ha avuto l’idea di aprire una compagnia per offrire viaggi ai subacquei, al tempo un concetto completamente nuovo. PADI Travel Network, originalmente, iniziò come un’agenzia di viaggi di tipo all’ingrosso specializzata in vacanze subacquee per viaggiatori singoli e in gruppo, e faceva base presso PADI Worldwide nella Orange County, California, USA. Operava con la filosofia che la crescita del settore subacqueo dipendeva da ciò che Cronin chiamava “Le Tre E” – Educazione, Equipaggiamento ed Esperienza (la quarta E – Ecologia – venne aggiunta più tardi). Dopo le prime due E, i viaggi offrivano l’esperienza ritenuta cruciale per mantenere i subacquei in attività. Inoltre, Cronin vedeva i viaggi come strumento per connettere i PADI Dive Centers / Resort nel mondo, da qui PADI Travel Network.

Passiamo velocemente al 21° secolo: con l’aiuto di piattaforme online più sofisticate, migliori presentazioni dal punto di vista visuale e tecnologia mobile, PADI Travel risveglia e dà nuova forza a questo concetto, integrando ogni aspetto dell’esperienza dei viaggi subacquei sotto lo stesso tetto, in modo che chi acquista viaggi subacquei ottenga effettivamente ciò che vuole.

“Questa è un’offerta completamente nuova,” dice Sandro Lonardi, PADI Travel Marketing Manager, e spiega che quando scelgono le loro vacanze le persone stanno diventando più indipendenti e hanno maggiori aspettative. Si aspettano di poter gestire la loro vacanza con un tocco del loro laptop, tablet e dispositivi mobili. “Abbiamo progettato il nuovo PADI Travel in modo che sia l’agenzia di viaggio online definitiva per i subacquei,” dice Lonardi.

Navigare la sezione PADI Travel all’indirizzo travel.padi.com permette ai subacquei di ricercare, paragonare e prenotare facilmente vacanze ovunque nel mondo, 24/7, tramite un catalogo che offre una della più grandi scelte di barche liveaboard e destinazioni subacquee sul mercato. Con un tocco, chi visita il sito PADI Travel trova un’interfaccia semplice che dà loro informazioni, li educa e li mette in grado di digitare qualsiasi esperienza stiano cercando. “I subacquei che viaggiano usano i motori di ricerca e i social network per ricercare e organizzare le loro vacanze subacquee,” dice Lonardi, “ed il fatto di trovarsi su un sito come travel.padi.com permette agli operatori e ai resort subacquei di esporre la loro offerta per il loro target di clienti. PADI Travel è progettato per attirare migliaia di subacquei in cerca della loro vacanza.”

 

Cosa vede il cliente

PADI Travel include più di 300 bellissime guide su destinazioni subacquee, con informazioni sulle immersioni e sugli spostamenti, sulla vita marina locale, sul periodo migliore per recarvisi, sui migliori siti d’immersione, su offerte ed altro ancora. Vengono presentati circa 300 barche liveaboard, con descrizioni complete, foto ad alta risoluzione, video accattivanti ed oltre 3.000 diversi itinerari che indicano disponibilità, prezzi e altre informazioni per subacquei interessati. Assieme ai PADI Dive Resort, Centre, itinerari ecologici e guide sulle destinazioni, i subacquei hanno accesso anche ad esperti dedicati che offrono consigli personalizzati per l’organizzazione di viaggi subacquei in 80 Paesi.

Il cliente in cerca di viaggi sub, però, è solo uno dei beneficiari. Chi vende su PADI Travel può registrarsi come affiliato per ricevere commissioni e sconti. Con questo programma, i PADI Dive Center che gestiscano un loro programma di viaggi interno possono accedere ad un’immensa scelta di barche liveaboard e destinazioni subacquee, così come ad esperti di viaggio che possono rispondere anticipatamente alle loro domande. Questa accessibilità offre ai dive center un orizzonte globale che sarebbe proibitivo o difficile da mantenere senza questo programma. I PADI Resort, nel frattempo, possono ottenere supporto e business tramite la rete interconnessa di venditori di viaggi subacquei ed agenti registrati su PADI Travel.

Per finire in bellezza, l’obiettivo è di mantenere il più alto grado di soddisfazione del cliente grazie ad un servizio di supporto al cliente 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. La rete di esperti di viaggi subacquei che lavora per il programma di viaggi – ogni rappresentante ha in media 2.500 immersioni – aggiunge un tocco personale ritenuto fondamentale per i professionisti del moderno settore viaggi.

Viaggi subacquei in crescita

“Creare e implementare PADI Travel è stato un enorme, continuo sforzo,” dice Lonardi. “Possiamo rivolgerci a viaggiatori singoli o in gruppo. PADI Travel utilizza la piattaforma tecnologica di ultima generazione per combinare il meglio delle prenotazioni online con un tipo di consulenza personale.” Non solo i PADI Dive Center riusciranno a vendere più facilmente pacchetti di viaggio e i PADI Resort otterranno un orizzonte più ampio, ma i professionisti PADI avranno maggiori opportunità per promuovere vendite di viaggi.

Per i Membri PADI che se la cavano con la tecnologia e sono a conoscenza delle opportunità fornite dal marketing digitale, molti aspetti di PADI Travel saranno familiari. Per chi, invece, sta cercando di implementare uno sforzo di marketing più strategico, rimane la tipica filosofia della famiglia PADI di far crescere la comunità subacquea globale.

 

This post is also available in: en nl fr de ru es