Una certificazione PADI Divemaster è solo l’inizio

Lavorando in un PADI Dive Center, Lucy Crow (Rescue Diver) ha ottenuto la sua qualifica PADI Divemaster e molto altro…

“Ho iniziato a lavorare con Ocean Turtle Diving, facendo un po’ di esperienza lavorativa. Da un po’ di tempo, avevo in mente di fare il corso PADI Divemaster e ho deciso che farlo qui con loro sarebbe stata una grande opportunità. Devo dire che è stata una delle migliori esperienze della mia vita.

Di solito non leggo molto, ma ho cominciato a leggere il manuale Divemaster e l’ho trovato molto interessante. Se trovavo parti che non capivo, o sulle quali avevo dubbi, sapevo che avrei avuto un team completo che mi avrebbe aiutato.

Quando fu il momento di fare gli esami di teoria, grazie al supporto del mio PADI Instructor, mi sono sentita sicura di ciò che avevo appreso. Mi sono seduta tranquilla, assieme agli altri, e abbiamo sfogliato il manuale. C’erano altri tre studenti ed eravamo tutti contenti e rilassati. Abbiamo completato l’esame e siamo usciti, sempre con il sorriso. Ora, posso concentrarmi sul portare a termine le sessioni in piscina e migliorare la mia forma fisica per soddisfare i requisiti d’esecuzione.

Alla fine di gennaio, non solo avevo finito il corso PADI Divemaster, ma anche l’addestramento nel centro. Mi sono divertita tantissimo a imparare tutte le sfaccettature di un dive centre e ad incontrare, quasi ogni giorno, nuovi clienti. C’era sempre qualcosa di nuovo da imparare. Ho chiesto se potevo continuare a lavorare con loro, e mi hanno dato un’incredibile opportunità di lavorare il sabato. Sei mesi dopo, sto ancora lavorando nel centro e mi piace tantissimo.

Essere un PADI Divemaster non significa solo avere una conoscenza a livello professionale, ma anche essere consapevoli che chi impara ad immergersi potrebbe essere nervoso o spaventato. La cosa migliore di lavorare nel dive centre sono lo staff e i clienti. È come se fossero la mia seconda famiglia. Non solo hanno migliorato la mia conoscenza, ma anche la sicurezza in me stessa.”

This post is also available in: en nl fr de ru es