UTILIZZO DEI MARCHI PADI

 

Mentre la conoscenza del marchio PADI a livello globale aumenta, è giunto il momento di rivedere le linee guida sull’uso dei marchi e come si applicano ai social media.

I diritti garantiti ai Membri PADI per l’utilizzo dei marchi (“Marchi”) non hanno subito cambiamenti, e sono chiaramente definiti nel documento “Licenza d’uso dei marchi per gli affiliati PADI”. Tali diritti vengono garantiti su base individuale e non trasferibile, il che significa che non possono essere estesi a una terza parte come un negozio non-PADI, ecc. Ciò vale anche nel caso in cui il Membro PADI individuale vi lavori o dia proprietario dell’attività commerciale.

Ci sono vari usi specificamente non autorizzati dei Marchi, in maniera particolare l’uso di qualsiasi ragione sociale, marchio o nome commerciale PADI, DSAT, EFR o PAF nei domini Internet o indirizzi email. Ciò significa che i Membri PADI non potranno utilizzare un marchio o nome commerciale PADI per un URL personale o commerciale; ciò per evitare che gli affiliati possano ottenere un vantaggio utilizzando domini con nome esclusivo PADI. Tuttavia, è accettabile (ed incoraggiato) inserire nomi di corsi nei domini degli affiliati, ad esempio www.xyzscuba.com/padiidc o www.xyzdivers.com/padiopenwaterdivercouse. Per cercare di semplificare ancora di più il concetto, il testo che segue la prima barretta obliqua, che si riferisce al percorso della pagina, non è soggetto ad alcun divieto di utilizzo.

C’è una simile necessità di evitare l’uso esclusivo di nomi e Marchi PADI nei social media. Tuttavia, per incoraggiare una buona strategia di marketing su di essi, i Membri PADI possono usare i Marchi per creare su Facebook, e altre pagine social media, gruppi del tipo PADI Diver, ecc. Ricorda, però, che se crei tali Pagine, Profili o Gruppi, devi aggiungere un identificativo personale al nome e all’indirizzo URL, per assicurarsi che nessuno ottenga diritti esclusivi ad usare un nome PADI. Un semplice esempio:

Accettabile: https://www.facebook.com/PADIDiveInstructorJohnSmith

Non accettabile: https://www.facebook.com/PADIDivingThailand

Tali linee guida si applicano anche ad altri canali social media, come LinkedIn, You Tube ed Instagram.

L’uso di Marchi PADI da parte di membri non-PADI, sia individuali che business, resta proibito e verrà affrontato di conseguenza.

Speriamo che in seguito queste linee guida ti aiuteranno ad usare il marchio in modo efficace ed appropriato, specialmente in questi tempi a sempre più elevato contenuto digitale. Per maggiori informazioni o domande riguardanti un uso accettabile dei Marchi PADI, mettiti pure in contatto con il tuo Regional Training Consultant o il team Quality Management (qm.emea@padi.com) presso PADI.

This post is also available in: en nl fr de ru es

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *