È ora disponibile The Undersea Journal, secondo trimestre 2019

Ogni trimestre, The Undersea Journal è ricco di storie e di articoli che ti aiutano a rimanere informato e ispirato come professionista PADI.

L’edizione del secondo trimestre include articoli su: Combattere il “groupthink”; Creare una cultura accogliente incentrata sul tuo business subacqueo; Celebriamo i Membri PADI di lunga data per gli anni di servizio dedicatici; L’importanza di Dive Against Debris; e molti altri articoli.

Puoi accedere a diverse alternative di lettura digitale per questa pubblicazione:

Se hai optato per la versione stampata, continuerai a riceverla al tuo indirizzo postale.

Qualora avessi qualche domanda, invia un’email a customerservices.emea@padi.com

Suggerimenti per la supervisione dal team Quality Management

Nella gamma dei corsi/programmi PADI, la guida sugli standard e le procedure generali PADI getta le fondamenta e i requisiti, applicabili a tutti i corsi/programmi, per la supervisione; le guide individuali sul corso/programma per l’istruttore spiegano qualsiasi ulteriore e specifico requisito.

La maggior parte degli istruttori capisce chiaramente che è richiesta la “supervisione diretta” in acque libere sia per gli studenti del corso Open Water Diver che per i partecipanti al Discover Scuba Diving. Ma ci sono alcune importanti differenze tra i due:

Discover Scuba Diving

  • Non lasciare i partecipanti da soli, in superficie o sott’acqua.
  • Posizionati in modo che tu o un assistente certificato possiate immediatamente stabilire un contatto fisico con i partecipanti, regolare il loro assetto o prestare loro assistenza.
  • Osserva in continuazione i partecipanti con soltanto le brevi, periodiche interruzioni necessarie per guidare l’immersione e fornire assistenza a subacquei individuali. Mentre supervisioni i partecipanti, non impegnarti in altre attività, come il fare fotografie o video.

Corso Open Water Diver

  • Non lasciare i partecipanti da soli, in superficie o sott’acqua.
  • L’istruttore conduce e supervisiona direttamente tutte le immersioni in acque libere.

In generale, i partecipanti al Discover Scuba Diving hanno, tipicamente, minore conoscenza e abilità di subacquea e dipendono completamente dall’istruttore, più di qualsiasi altro corso o programma PADI. Se il partecipante dovesse sentirsi a disagio e avere un problema, l’istruttore sarà l’unico che potrà risolverlo o interrompere l’immersione e risalire in superficie in tutta sicurezza.

Gli studenti del corso Open Water Diver, invece, prima delle loro immersioni in acque libere, hanno ricevuto uno sviluppo teorico più completo e maggiore addestramento e/o esperienza in acqua dei partecipanti al Discover Scuba Diver. Ciò dà loro, fin dall’inizio, un maggior grado di comprensione e di autosufficienza, ma è importante ricordare che, all’inizio del loro corso, gli studenti sono ancora dei principianti. Man mano che progrediscono e ottengono maggiore conoscenza, consapevolezza e abilità, anche il loro dipendere dall’istruttore diminuisce. Il programma cerca di bilanciare attentamente le necessità/gli obiettivi di una supervisione sicura durante l’addestramento e la crescita nella capacità degli studenti subacquei di immergersi indipendentemente in sicurezza dopo la certificazione.

Mentre tutte le situazioni di supervisione in acqua richiedono pianificazione, cura e grande attenzione, quelle che coinvolgono studenti/partecipanti con un maggiore grado di dipendenza da te ne richiedono ancora di più. In tali circostanze, il tuo giudizio come istruttore deve essere applicato ad un livello ancora più elevato quando, per esempio, prendi decisioni su come e quando ridurre i rapporti, aumentare il numero di assistenti, adattare diverse tecniche di supervisione, cambiare i siti d’immersione e cancellare le immersioni, tutto ciò che è necessario per essere efficaci.

Preparati per questa responsabilità assicurandoti di comprendere appieno i diversi requisiti di supervisione tra i vari corsi e programmi PADI che offri, e assicurati di valutare ogni immersione in base a come puoi fornire al meglio quel livello di supervisione richiesto. Non esiste un approccio unico: è il tuo giudizio professionale che fa la differenza principale.

PADI Advanced Training Academy: partecipa anche tu a una data nella tua zona

Migliora il tuo business

La PADI Advanced Training Academy si svolge in una sola giornata ed è un programma tenuto da esperti, entusiasmante, educativo e altamente interattivo che ti dà l’opportunità di creare una rete di contatti con i colleghi del settore. Acquisirai nuove abilità e conoscenza che faranno aumentare le tue certificazioni e il tuo profitto finale.

Gli argomenti includono:

  • Fai crescere il tuo database – Usa in modo efficace le esperienze DSD per massimizzare l’acquisizione di nuovi subacquei (comprende un workshop)
  • Zero to Hero – Fai vivere ai tuoi studenti Open Water Diver un’avventura che li porterà fino al livello Master Scuba Diver (comprende un workshop)
  • Creating Confidence to Care – Come rafforzare il tuo business di primo soccorso (comprende un workshop)
  • Distinguiti dagli altri – Vendere più corsi e collegare tra loro quelli che ami insegnare (comprende un workshop)
  • DSMB Specialty Instructor: una panoramica – Comprende la Delayed SMB Speciality Instructor Application
  • Gestione del rischio – Include aggiornamenti di nautica e medicina, e cosa possiamo imparare dagli incidenti

Durante l’anno, verranno organizzati altri programmi. In caso ci fossero delle domande, contattare id.emea@padi.com

DateLocationLanguageRegistration Link
15/04/2019Bristol, UKENRegister here
02/06/2019Rotterdam, NetherlandsNLRegister here
03/06/2019Stockholm, SwedenENRegister here
08/06/2019Olbia, ItalyITRegister here
12/06/2019Tossa del Mar, SpainESRegister here
28/06/2019Damman, Saudi ArabiaARRegister here
29/06/2019Jeddah, Saudi ArabiaARRegister here
02/07/2019Selce, CroatiaENRegister here
08/07/2019UKENRegister here

Fai i tuoi prossimi passi e sfrutta la tua offerta 5X4

Fai i tuoi prossimi passi e sfrutta l’offerta 5X4, cioè 5 credenziali Specialty Instructor al prezzo di 4!

Insegnare i corsi di specialità per subacquei significa fare più immersioni e divertirsi di più condividendo ciò che piace a te. Il modo migliore per imparare a come rendere veramente speciali i tuoi corsi Specialty Diver è quello di iscriverti ad un corso Specialty Instructor con il tuo PADI Course Director. I corsi Specialty Instructor offrono suggerimenti di insegnamento ed esperienza pratica che puoi utilizzare subito. Con oltre 25 corsi PADI Specialty Diver e numerose specialità distintive a disposizione, hai molto tra cui scegliere, quindi comincia subito!

Tutti i PADI Instructor trarranno beneficio dall’iscriversi ai corsi di formazione per Specialty Instructor, specialmente chi è pronto ad ottenere il grado Master Scuba Diver™ Trainer (MSDT), cosa che richiede almeno cinque certificazioni come PADI Specialty Instructor.

Trova un PADI Five Star Instructor Development Center nella tua zona

Importante: questa offerta è applicabile ad un solo modulo Specialty Instructor Application; tutti e cinque i gradi di istruttore di specialità devono essere richiesti insieme. Inoltre, allo stesso modo, puoi richiedere 10 specialità al Prezzo di 8 oppure 15 al prezzo di 12.

Qualora avessi domande e volessi maggiori informazioni, mettiti in contatto con customerservices.emea@padi.com

Il primo soccorso per le ustioni

Scritto dallo Staff DAN

Un’ustione seria – anche un’ustione da sole – può rovinare un viaggio subacqueo entusiasmante. Puoi fare quello che puoi per prevenire il rischio di ustioni, ma non riesci sempre a prevenirle. In una barca da immersioni piena di gente, può succedere di toccare accidentalmente un compressore o una cucina bollente, oppure di stare troppo al sole.

Sapere come affrontare le lesioni e tenere i subacquei a loro agio può fare la differenza tra un fastidio minore e una vacanza rovinata. Rinfresca le tue abilità di primo soccorso per le ustioni e fai felici i tuoi clienti durante il tuo prossimo viaggio.

Tipi di ustioni

Abbiamo un’ustione quando i tessuti sono soggetti a più energia di quanta non possano sopportare. Questa energia può provenire da agenti chimici, calore, radiazioni o elettricità.

  • Un’ustione chimica, ad esempio, è causata da un agente chimico caustico che tocca la pelle. Se l’agente chimico è asciutto, dai assistenza alla vittima pulendo la sostanza a secco e consultando la scheda dati di sicurezza, che spesso si può trovare sul retro del contenitore. Altrimenti, a meno che la scheda dati non lo vieti, risciacqua con molta acqua.
  • Nelle situazioni subacquee, le ustioni più comuni sono quelle termiche che risultano dal contatto con riscaldatori, acqua calda o fuoco, ma anche queste sono insignificanti rispetto al numero di ustioni da radiazione sperimentate dai subacquei.
  • Le ustioni da esposizione al sole sono quelle più comuni tra i subacquei. Sono il risultato di radiazioni dal sole, invece che da calore, e rappresentano la singola maggiore fonte di ustioni che colpisce gli entusiasti dell’aria aperta.

 

Primo soccorso

Dopo aver rimosso la fonte dell’ustione (agente chimico caustico, pelle non protetta sotto il sole caldo, corrente elettrica o una fonte significativa di calore), il primo passo è quello di valutare le vie aeree, la respirazione e la circolazione del subacqueo ferito. Escludendo qualsiasi emergenza medica riscontrata da questa valutazione, il passo successivo è quello di bagnare abbondantemente l’ustione con acqua fresca (dolce o salata) per un periodo dai 15 ai 30 minuti.

Dopo aver subito un’ustione, può essere difficile raffreddare i tessuti più profondi e bagnare in abbondanza la zona colpita con acqua può prevenire ulteriori lesioni. Indumenti, stivali o scarpe, e gioielli o accessori vicini all’ustione dovrebbero essere rimossi mentre si bagna l’area.

Valutare la lesione

Una volta raffreddata l’ustione, inizia la valutazione e il bendaggio della ferita. Le ustioni sono classificate come superficiali, di spessore parziale e a tutto spessore.

  • Le ustioni superficiali esibiscono rossore, calore ed un rigonfiamento minore intorno alla zona dell’ustione stesso.
  • Le ustioni di spessore parziale coinvolgono gli strati più profondi del tessuto, spesso esibiscono vesciche e sono molto dolorose.
  • Le ustioni a tutto spessore sono le più gravi e interessano tutti gli strati della pelle, distruggendo nervi e tessuti adiposi. Le ustioni a tutto spessore possono apparire nere e bruciate o bianche e ceree, e a volte sono descritte come non dolorose a causa di un danno ad un nervo causato dall’ustione stesso, ma sono circondate da aree di ustione di spessore parziale che causano un dolore intenso.

Puoi trattare un’ustione superficiale lavandola gentilmente con acqua pulita e saponata, risciacquandola molto bene e asciugandola con un tampone. Le ferite possono essere pulite in qualche modo, ma evita di rompere qualsiasi vescica intatta. Cerca di non irritare ulteriormente la ferita, prima di fasciarla con materiale non aderente e con un unguento a doppia azione antibiotica. Cambia la fasciatura ogni giorno.

Puoi trattare piccole ustioni a spessore parziale allo stesso modo, ma qualsiasi ustione a spessore completo dovrebbe essere visitata e curata da un medico. Può essere difficile gestire queste ustioni all’esterno e presentano un significativo rischio di perdita di fluido e di infezione. In caso di ustioni a spessore parziale che ricoprano oltre il 15 per cento del corpo di una persona o di ustioni a spessore completo, si dovrebbe iniziare la procedura di immediata evacuazione verso un centro di cure mediche avanzate.

Per maggiori informazioni sul trattamento di ustioni e altre lesioni, visita  DAN.org/Health

Il significato di agenzia

Molti professionisti PADI sembrano essere confusi sul motivo di avere il documento “Non-Agency Acknowledgement and Agreement – Informativa sulle attività commerciali” nei programmi di addestramento PADI. Il concetto legale di agenzia è qualcosa che molti di noi non hanno mai sentito nominare e, tanto meno, hanno considerato essere parte della nostra vita di tutti i giorni.

In generale, agenzia significa che un’attività commerciale può essere responsabile per il comportamento di altre persone, come i suoi impiegati (ciò è comune, qualcosa che tutti noi diamo per scontato). Significa, inoltre, che quando un’entità commerciale (tipicamente un fornitore) controlla le azioni di un’altra entità o di un fornitore di servizi individuale, (come nel caso di un franchise), l’entità controllante può essere ritenuta responsabile per le azioni dell’entità/individuo controllati e degli impiegati degli stessi.

Tramite gli accordi di affiliazione, PADI ha da tempo definito la relazione legale dell’affiliazione all’interno dell’organizzazione stessa. Da qualche tempo, il concetto di agenzia è ed è stato parte di quegli accordi come materia di responsabile chiarezza legale. Nei due accordi di affiliazione PADI, uno per i centri subacquei e l’altro per gli affiliati individuali, appare il seguente testo:

Affiliato individuale:

  1. Riconosco ed accetto che questo Accordo non intende instaurare un rapporto di agenzia o rappresentanza tra me e la PADI. Ad eccezione di quanto stabilito nel presente Accordo di Affiliazione, PADI non ha alcun controllo o coinvolgimento nelle mie operazioni ed attività giornaliere né ha alcuna responsabilità riguardo ad esse.


Retail and Resort Member:

  1. Riconosco ed accetto che questo Accordo non intende instaurare un rapporto di agenzia o rappresentanza tra la mia struttura e la PADI. Ad eccezione di quanto stabilito nel presente Accordo di Affiliazione, PADI non ha alcun controllo o coinvolgimento nelle operazioni ed attività giornaliere della mia struttura né ha alcuna responsabilità riguardo ad esse.

All’interno dell’affiliazione PADI esiste una piccola possibilità di confusione. I negozi subacquei non sono affiliati in franchising con, sussidiari di, o partner commerciali di PADI, né gli affiliati individuali si considerano impiegati PADI. Tuttavia, la problematica principale non è quello che i professionisti sanno, ma quello che i consumatori possono percepire. È quindi una responsabile prassi commerciale essere certi che l’attuale relazione relativa al concetto di agenzia – cos’è e cosa non è – venga chiarito per gli studenti e i clienti.

Per questo è stato creato il “Non-Agency Acknowledgement and Agreement – Informativa sulle attività commerciali”. Informazioni simili appaiono in tutti i materiali, prodotti e fonti di informazioni PADI, tra cui manuali e video del subacqueo, sui siti web, sui biglietti da visita degli affiliati e molti altri. Per noi, chiarire questo concetto è semplicemente una buona prassi commerciale e un utile, etico chiarimento per i consumatori che serviamo.

Il Ministero dell’Educazione Approva Scuola D’Amare 2019.

Per il terzo anno consecutivo, il MIUR ha approvato il progetto Scuola D’Amare per l’anno scolastico 2018/2019, un progetto per chi non lo conoscesse già presentato attraverso l’MSP Italia (Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI) in partnership con Project Aware e DAN Europe.

Il progetto destinato a tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado in Italia è stato approvato dal MIUR: CIRCOLARE SCOLASTICA.

La novità del 2019 è la rivisitazione generale del materiale didattico per erogare la lezione, completamente gratuita da fare in orario curricolare. I materiali didattici sono stati realizzati sotto la direzione dei responsabili del progetto: Fabio Figurella (Regional Manager PADI EMEA) e Massimo Casabianca (Business Development Manager DAN Europe).

Quest’anno infatti sono stati costruiti 4 percorsi didattici diversi, legati alla mission di PADI:

I percorsi didattici hanno tutti in comune due argomenti:

  • Project Aware che richiama lo scopo della fondazione e la più nota azione “Dive Against Debris” contro i rifiuti in mare;
  • DAN Europe, che tratta di nozioni sulla compensazione e gli interventi basilari di primo soccorso contro le ferite da animali marini.

Ognuno dei 4 percorsi didattici si differenzia con un tema specifico per il quale è stato creato un “Board di Esperti” che hanno realizzato i materiali, creato le note del presentatore a vantaggio di tutti gli istruttori Scuola D’Amare e registrato degli appositi webinar di formazione sul materiale didattico.

Percorso 1. EDUCAZIONE – Tema: Cambiamento Climatico

A cura di Dr. Ernesto Azzurro – Ricercatore ISPRA

Responsabile del progetto INTERREG: MPA-ADAPT

Percorso 2. ESPLORAZIONE – Tema: Archeologia Subacquea

A cura di Fabio Portella – Trainer di ARCHEOLOGIA SUBACQUEA

Esploratore Subacqueo.

Percorso 3. COMUNITA’ – Tema: Enviroment Friendly

A cura di Dr. Franco Andaloro – Dirigente di Ricerca Fond. Anton Dhorn

Delegato del WWF Sicilia.

Percorso 4. CONSERVAZIONE – Tema: Le Plastiche

A cura di Marta Meschini – Biologa del Marine Science Group UNIBO

Responsabile del progetto Sea Sentinels.

Tutti gli Istruttori Project Aware (PADI OWSI, PADI AI, PADI DM con la specialità Project Aware) potranno iscriversi all’Albo degli Istruttori Scuola D’Amare tenuto al sito www.scuoladamare.it e presentarsi in tutte le scuole secondarie Italiane (di primo e secondo grado) per erogare la lezione gratuita in orario curriculare.

Abbiamo fatto un webinar informativo sugli obiettivi, i contenuti, le procedure e le opportunità commerciali del progetto, potete seguirlo off-line:

Webinar Informativo

 

Ecco le istruzioni per iscriversi all’Albo ed ottenere i materiali didattici 2019:

ISTRUZIONI SCUOLA D’AMARE 2019

Non ci resta che augurarvi BUON LAVORO!

CORSI PADI EQUIPMENT SPECIALIST in collaborazione con AQUA LUNG & CRESSI SUB.

Dopo il recente successo dei corsi PADI Equipment Specialist fatti in collaborazione con la CRESSI SUB, dedicati ai proprietari dei CENTRI PADI, siamo lieti di annunciare per tutto il 2019 una collaborazione con le aziende CRESSI SUB & AQUA LUNG.

In particolare le due aziende hanno definito un calendario di date per il 2019 per effettuare dei workshop tecnici dedicati alle attrezzature, oltre ad una interessantissima visita degli stabilimenti di produzione.

I Workshop tecnici saranno della durata di una giornata intera; sono aperti a tutti i professionisti PADI in stato attivo che ne faranno richiesta a mezzo mail, ricevendone conferma di partecipazione. I corsi sono a numero chiuso e hanno posti limitati, vi invitiamo pertanto a scegliere la data nel calendario Eventi e inviare la richiesta di partecipazione al più presto indicando nome, cognome e N° PADI.

Ecco i calendari degli Eventi:

  • 25 Marzo 2019;
  • 15 Aprile 2019;
  • 20 Maggio 2019;
  • 21 Ottobre 2019;
  • 18 Novembre 2019;
  • 16 Dicembre 2019.
Iscriviti

 

I corsi saranno tenuti dal responsabile tecnico Luca Dall’Osto e si svolgeranno presso lo stabilimento CRESSI SUB – Genova – Via Gelasio Adamoli, 501. Il numero massimo di partecipanti è di 15 persone.

Per iscriversi scrivere a: luca.dallosto@cressi.com

Puoi scaricare il PROGRAMMA.

  • 8 Aprile 2019;
  • 13 Maggio 2019;
  • 28 Ottobre 2019;
  • 11 Novembre 2019.
Iscriviti

 

I corsi saranno tenuti dal responsabile tecnico Franco Valente e si svolgeranno presso lo stabilimento AQUA LUNG – Genova – Via Gualco, 42. Il numero massimo di partecipanti è di 14 persone.

Per iscriversi scrivere a: fvalente@aqualung.com

Puoi scaricare il PROGRAMMA.

Tutti gli Istruttori riceveranno dalle aziende un attestato di partecipazione. Inviando copia dell’attestato ricevuto si potrà avere per tutto il 2019 uno sconto rilevante sull’acquisto dei prodotti Equipment Specialist PADI Touch in pacchetti da 5.

Per ottenere lo sconto e l’accredito dei prodotti basterà scrivere a marco.mancinelli@padi.com inviando i propri dati, il numero PADI e copia dell’attestato di partecipazione.

I corsi PADI Equipment Specialist sono importantissimi fin dai corsi Open Water Diver e si prestano perfettamente per la combinazione con tutti i corsi del Sistema di Educazione Continua PADI. L’obiettivo dei corsi è quello di dare agli studenti subacquei una introduzione approfondita sull’importanza dell’attrezzatura ed i principi di corretta cura e manutenzione della stessa.

Puoi seguire un interessante Webinar di formazione off-line sui vantaggi dell’Educazione Continua, e le strategie di Vendita del Corso PADI Equipment Specialist.

Webinar Formazione

 

Quindi non ci resta che augurarvi BUON LAVORO!

 

I principali corsi PADI in formato digitale espandono la loro portata

Come parte del continuo sforzo da parte di PADI di aumentare i materiali per lo studio autonomo e massimizzare il suo pacchetto di prodotti digitali, stiamo espandendo il numero di lingue offerte per i materiali educativi dei corsi PADI Open Water Diver, PADI Advanced Open Water Diver, Advanced Open Water Diver, Freediver™ ed Enriched Air Diver, permettendo così, ad ancora più studenti nel mondo, di accedere all’esperienza PADI eLearning.

La subacquea è uno sport/passatempo/mania che cancella i confini, unisce culture e raduna persone da ogni parte del mondo in modo che si godano l’ambiente subacqueo. Queste persone, però, hanno bisogni diversi e, cosa importante, parlano lingue diverse. Quando crea i propri prodotti eLearning, PADI tiene ben presente questo fattore.

Grazie ad un pacchetto di corsi base in formato digitale facile da acquistare, scaricare e usare, l’organizzazione PADI permette ai suoi subacquei di accedere sempre più facilmente ai materiali educativi. Ora, questi materiali sono disponibili in un numero di lingue mai visto prima, rafforzando il concetto che PADI è veramente il modo con cui il mondo impara ad immergersi.

What’s new?

  • PADI Open Water Diver – Il corso Open Water Diver è ora disponibile in sette nuove lingue: ceco, croato, greco, ungherese, indonesiano, russo e turco.
  • PADI Freediver– 11 lingue in più: arabo, cinese (semplificato e tradizionale), olandese, francese, tedesco, italiano, giapponese, portoghese, spagnolo, e coreano. Thailandese e russo in arrivo.
  • PADI Enriched Air Diver – 22 lingue: Inglese, Arabo, Danese, Olandese, Francese, Finlandese, Tedesco, Greco, Italiano, Giapponese, Coreano, Norvegese, Portoghese, Russo, Spagnolo, Svedese; prossimamente, i materiali saranno disponibili in Cinese (semplificato e tradizionale), Indonesiano, Tailandese, Ebraico e Polacco.
  • Advanced Open Water Diver – Sette nuove lingue: inglese, tedesco, francese, olandese, spagnolo, cinese tradizionale e arabo.

Important to note:

  • La PADI Library App rifletterà questi cambiamenti. Se, nelle loro impostazioni, i subacquei hanno attivato gli aggiornamenti automatici, la app si aggiornerà di conseguenza. Se no, dovranno accertarsi di farlo manualmente.
  • Nota per i PADI Dive Center/Resort: nel vostro account, per riflettere i corsi e le lingue offerte, accertatevi di aggiornare le preferenze eLearning.
  • I link associati sono ora universali e non sono specifici per ogni corso. Dopo aver cliccato il link associato, lo studente vede l’impostazione predefinita di tutti i corsi e lingue. Per questa ragione, assicurati di aggiornare le preferenza dell’eLearning nel tuo account e deseleziona i corsi e le lingue di cui non hai bisogno.
  • C’è ora un’email dell’eLearning che avvisa del completamento del corso nel momento in cui lo studente finisce il suo esame finale (eLearning dell’Open Water e dell’Enriched Air) e che sono associati a te. Tutti i membri riceveranno automaticamente questi avvisi ma puoi disattivarli dalle preferenze dell’eLearning se preferisci.

Rimanete sintonizzati: presto ci saranno altri aggiornamenti per quanto riguarda l’esperienza eLearning.