Dai sempre l’esempio

Il formare subacquei attenti alla salvaguardia inizia con i corsi PADI Assistant Instructor e Divemaster.

È un fatto inconfutabile: i subacquei sono fondamentali per aiutare a salvaguardare gli oceani del pianeta. E lo sviluppare subacquei che si prendono cura dell’ambiente è una cosa che inizia con i professionisti PADI. Qual è, però, il ruolo dei PADI Assistant Instructor e dei Divemaster nel formare questi subacquei?

“Durante il corso PADI Open Water Diver o i loro corsi di educazione continua, gli studenti saranno maggiormente influenzati da colui/colei con il quale si identificano maggiormente,” dice Karl Shreeves, PADI Course Director (e PADI Worldwide Technical Development Executive).

Spesso, questi sono gli Assistant Instructor e i Divemaster, i quali hanno interazioni sociali con gli studenti diverse rispetto a quelle dell’istruttore. È una cosa positiva, perché ti permette di rafforzare il messaggio ambientale dato dall’istruttore. Dimostrando che essere attenti all’ambiente è ciò in cui i professionisti subacquei credono veramente, rinforzi il fatto che non è semplice apparenza o dovuto al fatto che si trovi nei materiali PADI.

Cerca di essere sincero, però. “Le persone sono attente,” dice Shreeves. “Non appena notano dell’ipocrisia, ignorano anche le cose positive.” Quindi, in che modo puoi sviluppare dei comportamenti ecologici nei subacquei che partecipano ai corsi nei quali assisti? Esistono tre metodi.

  1. Fai ciò che dici. “Sono un’infinità di piccole che fai come assistente istruttore o divemaster che creano un buon modello di ruolo,” dice Shreeves. Quando i subacquei ti vedono fare tutte queste piccole cose, è come se insegnassi loro comportamenti sicuri (e positivi per l’ambiente). Quanto più dai l’esempio – buon assetto, raccogliere i rifiuti in acqua e fuori dall’acqua, non toccare i coralli e le pietre per trovarvi creature marine – tanto più positivamente influenzi chi ti sta intorno.

“Durante il corso PADI Open Water Diver o i loro corsi di educazione continua, gli studenti saranno maggiormente influenzati da colui/colei con il quale si identificano maggiormente.”

  1. Complimenti piuttosto che rimproveri. Riconosci quei subacquei che vedi fare cose positive durante le immersioni – usare un buon assetto, raccogliere rifiuti, ecc. – invece di rimproverare gli altri. Ciò contribuisce a creare un effetto chiamato “condizionamento positivo del gruppo”. E, per quanto riguarda i subacquei il cui assetto non sia perfetto, magari prendili in disparte privatamente ed incoraggiali, suggerendo loro di iscriversi ad uno corso Peak Performance Buoyancy per migliorare.
  2. Crea giochi basati sulla raccolta di rifiuti durante le immersioni. Non esagerare con questo metodo, però, dato che non ogni immersione deve necessariamente essere una di pulizia dei fondali. Se vuoi, puoi dare un adesivo o una maglietta del centro al subacqueo/ai subacquei che hanno raccolto più rifiuti in assoluto, cosa che premia loro e promuove il tuo come un negozio ecologico che si impegna veramente per l’ambiente. Ricorda, infine, che nessuno è perfetto. “È il realismo e la costanza positiva – non la perfezione – che mette le persone nella posizione di seguire il tuo esempio,” dice Shreeves. Fai del tuo meglio; il resto seguirà.

This post is also available in: en nl fr de ru es