Immersioni in acqua fredda

Scritto dallo staff di DAN

Nell’emisfero settentrionale, all’arrivo dell’inverno, le temperature calano e per molte località ciò significa che è giunto il momento di iniziare ad insegnare i corsi di muta stagna. Le mute stagne forniscono eccellente protezione termica per comfort e sicurezza. Forniscono calore, ulteriore galleggiabilità e la possibilità di immergersi tutto l’anno, ma presentano anche alcune problematiche legate alla sicurezza. Ripassiamo insieme i rischi in modo che tu possa preparare meglio i tuoi studenti per le immersioni in acqua fredda.

Problemi di costrizione

Le strette guarnizioni dei polsi e del collo non sono solo poco comode, ma possono causare gravi problemi per i subacquei. Dovrebbero calzare abbastanza strette ma senza limitare il flusso del sangue. Le guarnizioni dei polsi che sono troppo strette possono provocare dolore alle dita e alle mani, oltre che intorpidimento, formicolio e perdita di manualità. Possono anche aumentare il rischio di una ipotermia a causa della ridotta sensazione e flusso sanguigno.

Le strette guarnizioni del collo possono provocare un riflesso del seno carotideo. Tale condizione rallenta il battito cardiaco ed il flusso sanguigno al cervello del subacqueo che può provare una sensazione di stordimento, confusione o – se la ignora – perdere conoscenza. Prenderai la misura dei polsi e del collo dei tuoi studenti durante una lezione in classe, ma controlla nuovamente quando sarete al sito di immersione. Cambiamenti in temperatura, posizione o stress possono causare minimi rigonfiamenti e restringere le guarnizioni abbastanza da creare un problema. Assicurati che le guarnizioni siano rifilate e aderiscano correttamente prima di entrare in acqua.

Problemi dermatologici

Ci sono molte cause per i problemi dermatologici causati dalla subacquea e alcuni di loro possono nascondere problematiche più gravi. Questo è il caso di molte problematiche dermatologiche legate alle mute stagne. I subacquei poco esperti, che si dimenticano di aggiungere gas alla loro muta stagna mentre scendono in profondità e sperimentano uno schiacciamento, possono avere come conseguenza eruzioni cutanee, irritazioni o ematomi. Sebbene siano fastidiosi, questi non durano a lungo. Gli ematomi, tuttavia, possono essere impressionanti e a volte possono ricordare una MDD cutanea, chiamata anche “skin bends”. Se dopo un’immersione uno dei tuoi studenti sembra avere sviluppato ematomi, valuta sempre la possibilità di una MDD e reagisci in base ai sintomi apparenti (o alla mancanza di essi). Il riconoscimento precoce della MDD è importante e può aumentare significativamente la probabilità di un esito positivo per un subacqueo ferito.

Problematiche urologiche

I sistemi di minzione non sono comuni in molte mute stagne, specialmente in quelle a noleggio, a causa di problemi legati all’igiene. Tuttavia, se il tuo studente possiede la propria muta con un sistema di minzione, è una buona idea insegnargli come usarlo correttamente. L’errata compensazione o manutenzione di questi sistemi può provocare una pneumaturia (il passaggio d’aria durante la minzione), infezioni urogenitali e schiacciamenti del catetere. Il fornire informazioni sulla compensazione, sull’uso di sistemi bilanciati con valvole di controllo ad una via – per evitare l’ingresso d’acqua, e sulla regolare e accurata pulizia dello specifico sistema, tutto ciò è parte fondamentale delle istruzioni relative all’utilizzo dell’attrezzatura igienica.

This post is also available in: en nl fr de ru es