PADI Open Water Diver Touch – Polacco

OWDT_FCome ormai saprai, i consumatori si stanno spostando decisamente verso l’utilizzo di dispositivi mobili e programmi interattivi. Questo ha permesso a PADI di continuare a guidare il cambiamento tecnologico all’interno dell’industria subacquea.

Gli Open Water Certification Pak – Offline, che contengono il nuovo PADI Open Water Touch, sono adesso disponibili in arabo, italiano, francese, tedesco, spagnolo, olandese, polacco, coreano e inglese e presto lo saranno in molte altre lingue.

Questo nuovo tipo di Certification Paks trasforma i tradizionali Crew Pak in un sistema di distribuzione digitale totalmente integrato e rappresenta un ampliamento dei prodotti presenti nella PADI Digital Product Suite.

Gli Open Water Certification Pak – Offline (Touch)

Comprendono:

  • L’Open Water Diver Touch
  • L’Open Water Diver eManual
  • I segmenti video Open Water
  • Le eRDPml Touch/RDP Tables
  • L’eTraining Dive Log
  • La certificazione (PIC)

Dove li trovo?

Li trovi nella PADI Library App, e in ScubaEarth per quanto riguarda l’eTraining Dive Log

Chi li può acquistare?

Possono essere acquistati da tutti i membri PADI mettendosi in contatto con un PADI Sales Consultants o tramite il PADI eShop.

Gli studenti, invece, li possono acquistare sul sito padi.com.

E’ necessario avere a disposizione una connessione internet?

La connessione è necessaria solamente per il primo download dalla PADI Library App, per inviare i ripassi delle conoscenze, i quiz, l’esame finale e per registrare le immersioni di addestramento su ScubaEarth.

Come promuovere la tua attività EFR con il EFR Course Finder

Far conoscere i tuoi contatti e i programmi Emergency First Response che offri è un’attività di acquisizione molto importante ed lo puoi fare facilmente tramite il “EFR Course Finder”. Per iniziare, accedi al sito EFR per istruttori (i membri PADI devono accedervi tramite il sito “PADI Pros/Training Essentials/EFR/EFR Instructor Site”) e segui questi semplici passi per caricare i tuoi dettagli:

  • Clicca sul link “Course Finder” nel menu a sinistra
  • Su questa pagina “EFR Course Finder” puoi creare, modificare e cancellare i tuoi corsi EFR
  • Puoi aggiungere un nuovo corso EFR cliccando sul link “New Course” e riempiendo i dettagli come da Step 1-3 qui sotto.
Step 1: Digita l’indirizzo di dove si terrà il corso.

Step 2: Clicca il link “Get Lat, Lng”: il tuo indirizzo verrà codificato automaticamente da Google e i campi saranno popolati automaticamente con la latitudine e la longitudine dell’indirizzo. Clicca sul link “Show Map” e si aprirà una finestra, in modo che tu possa controllare la correttezza delle coordinate. Se vuoi, puoi digitare manualmente i dati ma assicurati che siano in formato decimale (per esempio: 31.822268, -115.759211).

Step 3: Seleziona dal menù a tendina il tipo di corso che offri:

  • Provider (tutti)
  • Provider, Workplace (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Workplace)
  • Provider, Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer)
  • Provider, Workplace, Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer e Workplace)
  • Workplace (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Workplace)
  • Workplace, Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer e Workplace)
  • Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer)

Dopo aver inviato i dettagli, la posizione sarà salvata e apparirà sulla mappa dell’“Emergency First Response Course Finder”. Una volta ritornati sulla pagina “EFR Course Finder”, potrai aggiungere, modificare o cancellare i tuoi corsi. Tieni presente che puoi registrare al massimo cinque corsi.

Per controllare i corsi che promuovi sulla mappa dell’“EFR course finder” clicca sul link “Course Finder” nel sito EFR per i clienti, oppure vai a questo indirizzo URL: emergencyfirstresponse.com/course-finder

Specialità distintive EFR

header

 

 

 

 

 

Gli istruttori Emergency First Response (EFR) possono insegnare un’ampia combinazione di corsi di tipo Primary & Secondary Care, Care for Children and CPR&AED per soddisfare le necessità dei loro clienti. Ti è mai stato richiesto di insegnare un corso o degli esercizi che non fossero inclusi in questi corsi, per esempio per le malattie del sangue o movimentazione manuale dei pazienti?

Qualsiasi istruttore EFR rinnovato può scrivere la sua specialità distintiva EFR, in modo da fornire un addestramento e degli esercizi specifici per un’area che non è ancora oggetto dei programmi Emergency First Response esistenti.

Scrivere una specialità distintiva può sembrare un esercizio complicato: da dove comincio? Quali informazioni devo includere? Come la invio per la valutazione? Che cosa è richiesto e documentato dall’ufficio EFR durante il processo di controllo?

Comincia accedendo al sito EFR per istruttori (i membri PADI devono accedervi tramite il sito “PADI Pros/Training Essentials/EFR/EFR Instructor Site”) e clicca su “Tool Kit/Course Tools/Course Forms/Instructor”; devi, poi, trovare la sezione “Specialty courses” e selezionare il link “EFR Distinctive Specialty courses”.

Qui potrai trovare un modello di Specialità Distintiva EFR che potrai scaricare e usare come guida per lo sviluppo della tua specialità distintiva. Il modello comprende linee guida molto chiare (in blu) che ti guidano su che informazioni scrivere in ogni sezione. Invia la tua specialità distintiva al tuo sede central insieme al modulo “Distinctive Specialty Instructor Application Form” (che troverai nel sito EFR per istruttori assieme al modello per la specialità distintiva). Una volta ricevuta la specialità distintiva, prima di tutto controlliamo che il membro abbia i prerequisiti (aver certificato almeno 25 studenti EFR) e poi controlliamo i prerequisiti minimi (se ce ne sono) e l’età minima richiesta per gli studenti.

Una volta fatto questo, leggiamo la specialità e controlliamo che ci siano le seguenti sezioni:

  1. Lo scopo del corso (sommario),
  2. i requisiti e l’attrezzatura richiesta per l’istruttore e per i partecipanti,
  3. il rapporto studenti-istruttore,
  4. gli obiettivi d’apprendimento e i requisiti d’esecuzione per gli esercizi e, infine, se il contenuto è sufficientemente ampio per offrire un corso di specialità.

Se ci sono dei dubbi o domande da parte nostra o se abbiamo bisogno di altre informazioni, prendiamo contatto con l’istruttore e insieme risolviamo tutte le pendenze. Una volta abbiamo controllato che ci sia tutto, la specialità viene approvata e vengono fornite delle credenziali speciali all’istruttore. Di solito ci vogliono circa 8-10 ore per creare una specialità distintiva, anche se il tempo potrebbe variare secondo l’argomento e scopo della specialità.

Se hai delle domande o hai bisogno di altre informazioni, puoi metterti in contatto con un Training Consultant presso il tuo Emergency First Response sede central.

Benvenuto al nuovo Responder!

Siamo lieti di presentarti il nuovo look di The Responder. Il nuovo formato della newsletter (adesso a distribuzione globale), assieme al nuovo sito Emergency First Response, ti fornisce informazioni EFR_website350x274pxdal settore del primo soccorso più facilmente di prima, poiché entrambe le risorse si adattano perfettamente alla nuova tecnologia degli ultimi dispositivi digitali (pc, tablet, smart phone, ecc.). Allo stesso tempo, The Responder, continuerà a essere disponibile in più di dieci lingue.

Che altre novità ci sono? Da questa edizione in poi, The Responder sarà pubblicato due volte l’anno. Inoltre, invece di essere distribuito su scala regionale, questa newsletter sarà globale cosicché tutti gli istruttori e trainer EFR al mondo avranno accesso alle stesse informazioni. Queste saranno reperibili da due fonti:

The Responder – standard globali d’addestramento e informazioni per gli istruttori EFR (la lettura è richiesta)
Website e blog EFR – notizie e novità dal settore (la lettura è raccomandata)

Ricordati che la lettura di The Responder è richiesta per gli istruttori EFR ed è distribuita tramite email. Se hai avuto difficoltà a riceverlo, assicurati di aggiungere l’indirizzo email [email protected] ai tuoi indirizzi di fiducia.

Inoltre, tieni d’occhio il sito EFR per aggiornamenti e notizie – iscriviti al blog EFR e riceverai le notifiche di pubblicazione di nuovi articoli via email.

PADI ReActivate Toolbox Consiglio #1 – Titoli dell’Email

iPad-ReActivate Cover

Una selezione degli strumenti di marketing del PADI ReActivate™ sono disponibili per il download dal PADI Pros’ Site, abilitando il tuo business a ricatturare l’attenzione di un vasto e potenziale mercato: quello

Toolbox Consiglio #1

Creare una specifica campagna email concentrata su quei clienti che non si sono immersi con te negli ultimi 12 mesi. Crea un messaggio sia con le ultime informazioni e le offerte riguardanti i viaggi subacquei, gli eventi e i corsi – locali o all’estero – per creare un maggiore desiderio e un senso di urgenza nel ritornare al più presto, invece che al più tardi, in acqua.

Plus, by using EVE, you can use your customer database to deliver relevant, targeted email campaigns automatically and with ease. For more tips, check out this video or contact your PADI Regional Manager.

In più, nell’utilizzare EVE, puoi usare automaticamente e con facilità il database del cliente per comunicazioni importanti e campagne email personalizzate. Per maggiori suggerimenti, dai unʹocchiata al seguente video oppure contatta il tuo Regional Manager PADI.

Clicca per scaricare uno qualsiasi dei banner che seguono, da utilizzare nelle tue campagne email:

ReActivate_header_Coral_600x250 ReActivate_header_Chair_600x250 ReActivate_header_Tropical_600x250ReActivate_header_Stride_600x250

Per accedere a ulteriori strumenti di marketing, visita il PADI Pros’ Site e guarda Toolbox > Marketing e scegli “PADI ReActivate” dalla lista.

Su PADI ReActivate:

Un sondaggio di PADI® Worldwide, fatto su quasi 400.000 subacquei PADI, ha mostrato che il 97% dei subacquei inattivi vorrebbero tornare a immergersi. Ricontattare questi subacquei è abbastanza impegnativo perché non necessariamente leggono giornali relativi all’industria subacquea o visitano i siti subacquei e per questo PADI sta impiegando un certo numero di risorse di marketing per raggiungere questo vasto e potenziale mercato in maniera dinamica e significativa.

PADI ReActivate™ è un programma rivoluzionario specificatamente creato per sostenere e incoraggiare i subacquei inattivi a ritornare in acqua e allo stesso tempo consentire ai subacquei regolari di praticare e rinfrescare le loro abilità.

Con la combinazione di uno sviluppo personalizzato e online della parte teorica con l’addestramento in acqua, PADI ReActivate presenta una maniera interattiva, comoda e flessibile di rinfrescare le proprie abilità subacquee, incontrare le necessità dei subacquei ricreativi e dei Professionisti PADI. IL programma è disponibile per tablet (Touch) iOS e Android e per PC/Macs (Online), e una volta completato, i subacquei riceveranno una carta di certificazione sostitutiva che mostra la data del loro ReActivate.

PADI Open Water Diver Touch – Olandese

Facebook ad - Open Water Touch images 3

Come ormai saprai, i consumatori si stanno spostando decisamente verso l’utilizzo di dispositivi mobili e programmi interattivi. Questo ha permesso a PADI di continuare a guidare il cambiamento tecnologico all’interno dell’industria subacquea.

Gli Open Water Certification Pak – Offline, che contengono il nuovo PADI Open Water Touch, sono adesso disponibili in arabo, italiano, francese, tedesco, spagnolo, olandese, polacco, coreano e inglese e presto lo saranno in molte altre lingue.

Questo nuovo tipo di Certification Paks trasforma i tradizionali Crew Pak in un sistema di distribuzione digitale totalmente integrato e rappresenta un ampliamento dei prodotti presenti nella PADI Digital Product Suite.

Gli Open Water Certification Pak – Offline (Touch)

Comprendono:

  • L’Open Water Diver Touch
  • L’Open Water Diver eManual
  • I segmenti video Open Water
  • Le eRDPml Touch/RDP Tables
  • L’eTraining Dive Log
  • La certificazione (PIC)

Dove li trovo?

Li trovi nella PADI Library App, e in ScubaEarth per quanto riguarda l’eTraining Dive Log

Chi li può acquistare?

Possono essere acquistati da tutti i membri PADI mettendosi in contatto con un PADI Sales Consultants o tramite il PADI eShop.

Gli studenti, invece, li possono acquistare sul sito padi.com.

E’ necessario avere a disposizione una connessione internet?

La connessione è necessaria solamente per il primo download dalla PADI Library App, per inviare i ripassi delle conoscenze, i quiz, l’esame finale e per registrare le immersioni di addestramento su ScubaEarth.

Training Bulletin Live webinar

training_bulletin_live

Come sempre, discuteremo gli ultimi cambiamenti di standard e forniremo consigli e altre informazioni sugli aggiornamenti e su come integrarli nei vostri corsi. Inoltre, vedremo insieme i nuovi prodotti e forniremo alcuni consigli commerciali e promozionali.

Qui sotto potete trovare le date per il prossimo Training Bulletin Live Webinar:

23/04/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (inglese)

27/04/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (tedesco)

28/04/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (italiano)

29/04/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (spagnolo)

30/04/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (francese)

05/05/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (arabo)

12/05/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (olandese)

13/05/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (polacco)

14/05/15 – Training Bulletin Live 2Q15 (russo)

Se avete domande riguardo al webinar, potete inviare un’email a [email protected]. Vi aspettiamo numerosi!

Non è solo un brevetto

Dopo aver ottenuto i loro brevetti con voi, i subacquei PADI hanno appena cominciato a conoscere lo stile di vita subacqueo.

PADI mette in contatto i subacquei grazie alla comunità più grande e attiva al mondo – grazie a Facebook, con più di un milione di fan, ScubaEarth, Twitter, Google+, PADI Diving Society e Project AWARE Foundation.PADI University Program Channel Islands Shoot March 24-29, 2007

PADI mette in contatto milioni di subacquei che condividono la stessa passione. E’ parte dello stile di vita PADI.

Insieme vogliamo continuare a mantenere vivo l’entusiasmo dei subacquei per il mondo sommerso, in modo che continuino a rivolgersi a voi per viaggiare, acquistare, noleggiare e mantenere l’attrezzatura e per iscriversi ad altri corsi che li mettano in grado di continuare a esplorare il mondo sommerso e registrare le loro immersioni.

PADI App – Sezione Viaggi

PADI App

La sezione ‘Viaggi’ dell’App PADI si caratterizza per le sue informazioni ‘in profondità’ su un numero considerevole di destinazioni subacquee in giro per il mondo. I tuoi clienti potranno utilizzare la Sezione Viaggi dell’App PADI per cercare le notizie principali sulla destinazione, una panoramica sui siti di immersione e informazioni di viaggio per aiutarli a prendere una decisione sul dove prenotare le loro prossime vacanze subacquee.

I Membri PADI possono approfittare delle sezione Viaggi dell’App PADI in tre modi diversi:

  1. Stimolando i subacquei a venire a immergersi nella tua destinazione subacquea locale
  2. Invogliando i subacquei a prenotare uno dei viaggi subacquei che stai organizzando
  3. Diventando un utile punto di riferimento da utilizzare con i clienti già esistenti quando si parla di destinazioni subacquee in giro per il mondo.

La sezione Viaggi dell’App PADI viene regolarmente rivisitata e aggiornata per includere le informazioni da sapere sulle destinazioni subacquee, che siano nelle aree EMEA o di altri territori del mondo. Se non dovessi trovare una specifica destinazione subacquea nella sezione Viaggi dell’App PADI oppure se vuoi mandarci dei suggerimenti per aggiungere ulteriori informazioni alla lista già esistente, contatta gentilmente il dipartimento di Marketing PADI.

L’App PADI completamente revisionata è ora disponibile per i dispositivi su base Apple iOS e Android. Visita l’App Store o il Google Play Store per scaricarlo oggi!