Passione significa produttività

Scritto da Dr. Drew Richardson, PADI President and CEO

Fermatevi un momento a pensare a cosa vi rende produttivi, cioè a cosa vi permette di fare cose che portano beneficio ad altri, siano esse materiali, informative, spirituali o tutte tre le cose insieme. Senza produttività, non ci può essere successo: in effetti, è il modo stesso con cui definiamo il successo (e notate che non si tratta necessariamente di denaro o benessere). Alcuni vi diranno che la produttività è un risultato di organizzazione, fortuna e talento; ma tutti noi abbiamo visto persone disorganizzate, sfortunate e senza talento produrre e avere uno straordinario successo. A volte, sfortunatamente, vediamo il contrario. Qual è, quindi, l’elemento chiave?

Credo che la musicista Judy Collins lo riassuma in maniera perfetta. “Fa’ ciò che ami – dice – e troverai il modo di farlo sapere a tutto il mondo.” La passione per ciò che fate è il solo e unico ingrediente critico per un’alta produttività. Concentratevi su ciò che è veramente importante e la produttività andrà alle stelle, non perché facciamo di più ma perché facciamo ciò che è giusto fare. Non perdiamo tempo con distrazioni irrilevanti (sebbene, spesso, urgenti) che ci distolgono dai nostri compiti perché sappiamo dove stiamo andando.

E lavoriamo di più perché ne abbiamo voglia. Simon Sinek, autore di Start with Why, ha scritto: “Lavorare duramente per qualcosa che non ci interessa viene chiamato stress; farlo per qualcosa che amiamo viene chiamato passione.” La passione trasforma i fallimenti in opportunità di apprendimento, i ritardi in nuove direzioni e le difficoltà in creatività. Se avete veramente passione per qualcosa, non dovete trovare una motivazione per essere produttivi, ma solo i modi per esserlo.

Nella famiglia PADI®, non manca certamente la passione per la subacquea, il mondo sommerso, e per la voglia di cambiare il mondo condividendo entrambe le cose. Questa è la combinazione del perché ci immergiamo e di come condividiamo la subacquea. Lo scopo più alto di PADI è quello di rendere il mondo un luogo migliore. Ogni persona che introduciamo alla subacquea arricchisce la capacità di influenzare la politica e le buone scelte dei consumatori di cui abbiamo bisogno per proteggere i mari e gli animali marini. Arricchisce chi è guarito o chi aiuta a guarire (o entrambi) tramite il potere della subacquea. Un settore della subacquea in espansione crea impiego e aggiunge nuove opportunità per l’economia globale e quelle locali. E tutto ciò accade perché voi ed io siamo appassionati di subacquea. Ci spinge a produrre. Quando non riusciamo a trovare il modo di fare qualcosa, lo creiamo.

Il punto cruciale è quello di far crescere e salvaguardare il nostro amore per la subacquea, per gli oceani e per coloro che condividono questo amore. È la chiave per essere produttivi come professionisti subacquei. È il segreto per migliorare il mondo tramite la subacquea. Se il vostro insegnamento si concentra di più su come far svuotare la maschera agli studenti che su quella luce nei loro occhi quando fanno quel primo respiro sott’acqua (credetemi, mi è successo), allora è giunto il momento di fermarsi e fare un passo indietro. Fatevi quel bel viaggio subacqueo che avete rimandato. Passate un’ora con un compagno di immersioni ad ascoltare le balene “cantare”, ad osservare un polipo o qualunque cosa vi affascini. Provate una nuova muta, un CCR, un erogatore o un computer, se siete appassionati di tecnologia, o mettetevi in contatto con chi sapete avere una passione sfrenata per la subacquea e non vede l’ora di immergersi.

Mettete come vostra priorità ciò che veramente vi appassiona della subacquea, dell’oceano e del condividere queste cose, e non dovrete più preoccuparvi di come essere produttivi. Infatti, non potrete farne a meno.

This post is also available in: en nl fr de ru es