Suggerimenti per la gestione del rischio

Come istruttori subacquei, abbiamo il dovere di proteggere gli studenti che portiamo in acqua. Siamo esperti e dobbiamo essere pronti a prendere decisioni per conto dei nostri studenti oltre che per noi stessi, prendendo in considerazione le loro abilità correnti e comfort generale.

Gli standard PADI offrono una struttura fondamentale all’interno della quale gli istruttori possono lavorare. Ad esempio, i rapporti studenti/istruttore rappresenta il numero massimo di partecipanti che un istruttore può portare con sé in condizioni ideali; gli istruttori, poi, possono ridurre questo rapporto in base all’ambiente in cui operano, alla loro esperienza e alla capacità degli studenti.

Assicurarsi che gli studenti abbiamo tutta la attrezzatura appropriata è un altro esempio di una buona gestione del rischio. Valuta se la loro protezione termica sia adeguata per la temperatura dell’acqua prevista al sito d’immersione scelto. Inoltre, valuta il loro probabile consumo d’aria: studenti nervosi respireranno molto più velocemente di un istruttore esperto. Anche in acqua relativamente bassa, uno studente di un corso Open Water Diver o un partecipante ad un Discover Scuba Diving consumeranno la loro scorta d’aria molto velocemente. Valuta quanto spesso dovrai controllare la loro scorta d’aria date le condizioni dell’acqua.

A volte si possono ignorare i fattori più banali, ma un briefing ed un debriefing completo dopo ogni immersione, assieme ad una chiara panificazione di come verrà condotta l’immersione, possono avere una grande importanza in caso di incidente subacqueo. In alcune parti del mondo, per legge è richiesta la presenza di un assistente certificato ma, in altre zone, l’istruttore ha la responsabilità di decidere se portare con sé un assistente certificato. Valuta come supervisionerai i subacquei di ogni livello e come gestirai un gruppo numeroso in caso uno di essi avesse un problema.

Gli standard PADI, inoltre, aiutano a stabilire buone pratiche di gestione del rischio fin dall’inizio dell’attività di un subacqueo. I moduli Statement of Risks and Liability / Liability Release & Assumption of Risk – Accordo per la liberatoria di responsabilità e per l’assunzione di rischio – descrivono ai tuoi studenti i rischi inerenti le attività di subacquea in modo che siano sufficientemente informati. Similmente, si usa il modulo Medical Statement – Dichiarazione medica – per valutare se qualche subacqueo possa avere controindicazioni mediche all’attività subacquea. Questa valutazione è uno strumento di gestione del rischio fondamentale e il non usarlo – o il non agire prontamente richiedendo un nulla osta medico scritto, prima di ogni attività in acqua, in caso sia stato risposto “SÌ” a qualche domanda sul questionario medico – rappresenta un serio rischio per il tuo studente, oltre a compromettere la tua posizione legale in caso di incidente.

Quando supervisioni altri subacquei, l’osservare gli standard ed essere sempre attento alla sicurezza rappresentano i migliori comportamenti per minimizzare la possibilità che accada uno sfortunato incidente e assicurare che i tuoi studenti abbiano la migliore esperienza formativa possibile.

This post is also available in: en nl fr de ru es